L'appello di Iezzi (Giustizia Sociale) ai residenti di Brecciarola: "Torniamo a essere protagonisti"

In vista delle elezioni comunali, il segretario cittadino del partito invita i residenti a fare in modo che il quartiere non venga più considerato una zona di serie B

Arriva dal segretario cittadino di Giustizia Sociale e rappresentante del comitato Il Bivio, Andrea Iezzi, l'appello agli abitanti di Brecciarola per toranre a essere protagonisti nella prossima amministrazione comunale. 

Tra meno di 6 mesi, infatti, i teatini torneranno alle urne per eleggere il successore del sindaco Umberto Di Primio. E Iezzi invita i cittadini di Brecciarola, Bivio Brecciarola e Santa Filomena a diventare "finalmente artefici del loro futuro, provando a unire forze e idee per il riscatto dei loro quartieri, facendo convergere le scelte elettorali, attraverso programmi condivisi, su candidati volenterosi residenti in queste zone, disposti ad impegnarsi seriamente per il bene comune dei quartieri. Le cose che ci uniscono - prosegue - sono molte di più di quelle che ci dividono e  questo ci dà la forza per accantonare una volta per tutte i campanilismi e gli screzi che per anni ci hanno divisi facendo il gioco delle amministrazioni che si sono succedute nel tempo". 

E ancora, commenta Iezzi: "Deve finire l’idea che le frazioni Santa Filomena, del Bivio e di Brecciarola sono zone di serie B, dove andare ad attingere elettoralmente per garantire un posto al sole ai 'soliti noti' e poi dimenticarle abbandondole a se stesse".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore in casa: muore a 34 anni Flavio, commesso di Megalò

  • C'è posta per te, in fiamme autobus partito dall'Abruzzo

  • Ruba un giaccone in saldo, rimuove la placca antitaccheggio e lo indossa: bloccato al centro commerciale

  • Preselezione per infermieri: pubblicata la graduatoria dei mille che accedono alla prova scritta

  • Raccolta differenziata a Chieti: il nuovo calendario

  • Pronto il nuovo reparto di Medicina dell'ospedale di Chieti: stamattina i primi pazienti

Torna su
ChietiToday è in caricamento