Salvini arriva a Chieti, le Sardine lo aspettano fuori dal palazzo della Provincia

Grande fermento per l'arrivo del leader della Lega, che stamani è stato in Puglia e ha maturato un po' di ritardo. Alla protesta si sono uniti anche gli ex dipendenti del Ciapi

Grande fermento, in questi minuti, a Chieti, per l'arrivo del leader della Lega, Matteo Salvini, in città per una conferenza stampa con il candidato sindaco Fabrizio Di Stefano.

L'ex vice premier era atteso per le 13.30 nell'aula consiliare della Provincia, ma il suo staff ha comunicato che l'arrivo è previsto con un'oretta di ritardo. In mattinata, Salvini ha visitato Saclì, in provincia di Lecce, e dopo la tappa abruzzese si rimetterà in viaggio verso Pesaro. 

Oltre ai militanti della Lega e ai politici locali, ad attenderlo fuori dal palazzo della Provincia con alcuni striscioni c'è anche una rappresentanza delle "Sardine" d'Abruzzo che ieri, in una nota, avevano criticato il leader leghista accusandolo di temere "nuove proteste, rifugiandosi nelle stanze buie del palazzo".

Alla protesta si è unito anche un ex dipendente del Ciapi, l'ente di formazione di Chieti smantellato recentemente, con uno striscione contro l'assessore regionale della Lega Fioretti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ciapi salvini-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • È scomparso ad Arielli il "poeta agricoltore" Tommaso Stella

  • Esce ubriaco nonostante il divieto e si schianta contro una centralina dell'Enel: arrestato

  • Coronavirus, morte altre 13 persone: ci sono anche due teatini e due uomini della provincia

Torna su
ChietiToday è in caricamento