Danni da grandine, la Cna al Governo: "Serve una misura 'ad hoc' per l’Abruzzo"

A lanciare l’appello al consiglio dei ministri e al presidente Giuseppe Conte è il presidente regionale di Cna Abruzzo, Savino Saraceni

“Il governo riveda le sue posizioni sulla mancata concessione all’Abruzzo dei risarcimenti previsti per i danni provocati dall’eccezionale grandinata del luglio scorso. Nel caso, studi una misura specifica in grado di far fronte comunque al fabbisogno". A lanciare l’appello al Consiglio dei ministri e al presidente Giuseppe Conte è il presidente regionale di Cna Abruzzo, Savino Saraceni, secondo cui "al di là delle mere ragioni tecniche che impedirebbero il risarcimento dei danni, una eventuale decisione in tal senso striderebbe con il buon senso. L’enorme entità del computo finale dei danni, che supera i 200 milioni di euro ripartiti tra attività produttive, insediamenti privati, abitazioni, parco mezzi, non può essere archiviata per mere ragioni procedurale. Né si può pensare a una copertura attraverso eventuali polizze assicurative per chi ne è provvisto".

"È dunque necessario – conclude – che il consiglio dei ministri riveda l’annunciata posizione di chiusura, stabilendo nel caso una misura specifica alternativa, 'ad hoc', per sostenere l’Abruzzo e le sue attività gravemente danneggiate”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni scorso la parlamentare abruzzese del Movimento 5 Stelle, Daniela Torto aveva annunciato una interrogazione parlamentare per trovare una soluzione ai mancati rimborsi per i danni causati dalla grandinata dello scorso 10 luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

Torna su
ChietiToday è in caricamento