Stop a pedoni e bici: a San Salvo chiusi lungomare e piste ciclabili

L'ordinanza del sindaco Tiziana Magnacca che invita a restare a casa: "Il picco di contagio non è ancora arrivato"

Ordinanza di chiusura di lungomare e piste ciclabili ai pedoni e alle bici a San Salvo. Provvedimenti sempre più restrittivi, quelli firmati dal sindaco Tiziana Magnacca, che invita a restare a casa.

"Dobbiamo essere consapevoli - dichiara - che solo rispettando le regole possiamo vincere questa che appare una battaglia per contenere il Covid-19. Dobbiamo essere uniti come comunità impegnandoci a compiere uno sforzo comune nel rimanere a casa. Nonostante i ripetuti inviti devo registrare che purtroppo vengono disattese le disposizioni e gli inviti a non uscire di casa se non c’è necessità o si deve andare per forza al lavoro. Bambini che vengono lasciati liberi nelle aree di notevole afflusso come San Salvo Marina e nei parchi giochi oppure si va liberamente a passeggio in più persone, comportamenti  che non garantiscono la distanza minima interpersonale".

La nuova ordinanza più restrittiva del sindaco di San Salvo dispone la chiusura del lungomare Cristoforo Colombo sia pedonale e sia ciclabile; la chiusura ai pedoni e alle biciclette delle pista ciclabili di San Salvo Marina e di via Grasceta; l’interdizione dell’utilizzo dei giochi nei parchi pubblici vista l’alto rischio di possibile contagio attraverso le superfici dei giochi stessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Una decisione sofferta ma necessaria – aggiunge il sindaco – per la tutela della salute pubblica perché solo evitando occasioni per uscire da casa e il contatto all’esterno con le altre persone si può limitare la possibilità di contagio. Il picco di contagio non è ancora arrivato, questo è il periodo più a rischio. Per favore restate a casa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

Torna su
ChietiToday è in caricamento