Lanciano, un minuto di silenzio in consiglio comunale per ricordare il medico morto in montagna

Gianpiero Brasile viveva a Pescara, ma non si era mai staccato dalla sua città d'origine, dove di recente aveva aperto un nuovo studio

Un minuto di silenzio, nella seduta di oggi pomeriggio del consiglio comunale di Lanciano, per ricordare il concittadino Gianpiero Brasile, il medico tragicamente scomparso a 58 anni ieri in un incidente sulla Majella

La proposta è stata avanzata dal sindaco Mario Pupillo e dal presidente del consiglio comunale Leo Marongiu ed è stata accolta con favore da tutti i consiglieri. Il medico lancianese viveva a Pescara, ma era molto legato alla sua città di origine, tanto da aver aperto un nuovo studio non lontano dal centro pochissimi mesi fa. 

"Esprimo a nome della Città di Lanciano - ha commentato il sindaco Pupillo - il più profondo cordoglio per questa gravissima perdita. e mie più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici, ai pazienti e a tutti coloro lo hanno amato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore in casa: muore a 34 anni Flavio, commesso di Megalò

  • C'è posta per te, in fiamme autobus partito dall'Abruzzo

  • Ruba un giaccone in saldo, rimuove la placca antitaccheggio e lo indossa: bloccato al centro commerciale

  • Preselezione per infermieri: pubblicata la graduatoria dei mille che accedono alla prova scritta

  • Raccolta differenziata a Chieti: il nuovo calendario

  • Pronto il nuovo reparto di Medicina dell'ospedale di Chieti: stamattina i primi pazienti

Torna su
ChietiToday è in caricamento