Riaperta la guerra di maggioranza, si torna in aula a caccia di voti

Lunedì il consiglio comunale sulle modifiche al piano triennale delle opere pubbliche, con i finanziamenti ai lavori di consolidamento della frana del Theate Center

Il sindaco Di Primio in consiglio, immagine d'archivio

Dopo la pausa di Ferragosto, torna a riunirsi lunedì - o mercoledì in seconda convocazione - il consiglio comunale di Chieti. Un ritorno in aula che sarà segnato, ancora una volta, dall'equilibrio sui numeri per assenze più o meno strategiche. In aula, quasi certamente, non ci saranno i consiglieri di Forza Italia, i "ribelli" protagonisti fino a due settimane fa di una lotta infinita con il sindaco Umberto Di Primio. E, ancora una volta, il sindaco non avrà i numeri certi per votare le delibere. 

Se il 12 agosto sembrava tornato il sereno in maggioranza, con l'accordo sullo scambio di deleghe dell'assessore Carla Di Biase con quelle del vice sindaco Giuseppe Giampietro, il giorno dopo la burrasca si è riaccesa. In aula, dopo il voto sul rendiconto di bilancio, il sindaco ha attaccato i "ribelli" con un intervento al vetriolo; questi, due giorni dopo, gli hanno scritto una lettera altrettanto velenosa, attaccando a loro volta il primo cittadino e l'assessore Di Biase. Quest'ultima, a sua volta, ha replicato di voler rispondere solo con i fatti, senza lesinare qualche frecciatina.

Questo è il clima con cui, lunedì, si torna in aula. Fra gli argomenti da discutere, ci sono l’ordine del giorno presentato proprio da Forza Italia che chiede di aumentare di 70 mila euro i finanziamenti al teatro Marrucino e la mozione urgente di Emiliano Vitale, consigliere del gruppo, sulla sicurezza dell’impianto sportivo di Sant’Anna.

Saranno poi discussi e votati il disavanzo di amministrazione relativo all’esercizio 2018, la modifica urbanistica al Piano regolatore generale prevista dall’accordo di programma tra il Demanio e il Comune per il recupero degli immobili della ex caserma Berardi. C’è da votare, infine, una modifica al piano triennale delle opere pubbliche, che prevede lo stanziamento dei fondi per il consolidamento della frana al Theate Center per 1 milione e 370 mila euro, la manutenzione straordinaria dello stadio Angelini per 150 mila euro e diversi interventi a edifici scolastici cittadini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento