Cardiochirurgia, la Asl non risponde a Stella (M5S): "Comportamento grave"

La consigliera regionale aveva chiesto delucidazioni dopo aver constatato numerose assenze nel reparto dell'ospedale di Chieti

La Asl Lanciano-Vasto-Chieti non risponde alla sua pec e la consigliera regionale Barbara Stella torna di nuovo alla carica. 

“Ritengo inaccettabile un simile comportamento, che non consente di fare luce, a me e a tutti i cittadini abruzzesi, su una questione seria quale l'ipotizzata assenza dal reparto di un consistente numero di medici. Il fatto che non sia stato dato seguito a questa richiesta e che non venga fornita alcuna risposta a un consigliere regionale - afferma - non può passare sotto silenzio”.

Sella qualche giorno fa aveva chiesto delucidazioni in merito ai dati dell'organico complessivo dell'UOC di Cardiochirurgia e dei medici assenti per malattia da mercoledì 16 ottobre. 

“Un’eventuale carenza di personale in Cardiochirurgia - prosegue - mette a rischio la qualità dei servizi sanitari erogati ai pazienti che arrivano nella struttura, cosa che non può essere accettata ulteriormente e di cui il cittadino deve avere piena consapevolezza, nel rispetto e a tutela del proprio diritto alla salute. Inoltre credo sia doveroso nell’interesse di tutti capire e comprendere eventuali disfunzioni del sistema sanitario locale affinché tutte le parti prese in causa possano collaborare fattivamente al miglioramento della rete ospedaliera teatina. La mia richiesta mirava a fare il punto della situazione, accendere un riflettore su una paventata situazione di disagio e iniziare a lavorare per trovare una soluzione definitiva. Non vedo quale possa essere la motivazione di un tale ritardo nel consegnarmi i dati richiesti, semplici da reperire e riferiti ad un periodo di sole due settimane”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La questione – conclude Stella – non finisce sicuramente qui e attendo a stretto giro una risposta. La garanzia della salute dei cittadini deve rimanere in cima alle priorità di qualsiasi attività svolta all'interno di un'azienda ospedaliera e sono certa essere nelle intenzioni del direttore generale mettere in campo la migliore offerta sanitaria possibile per l’Asl Lanciano, Vasto, Chieti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

Torna su
ChietiToday è in caricamento