Rincari fino al 100% su nidi e scuolabus, Di Paolo: "L'amministrazione accetti la resa"

Il capogruppo di Giustizia Sociale contro la giunta Di Primio per gli aumenti approvati pochi giorni fa sui servizi alle famiglie

Anche il capogruppo di Giustizia Sociale, Bruno Di Paolo, si scaglia contro gli aumenti sulle tariffe di scuolabus e asili nido approvati pochi giorni fa dalla giunta comunale teatina, che prevedono rincari fino al 100% rispetto all'anno scorso. Di Paolo accusa il sindaco Umberto Di Primio e gli assessori di vivere 

in un'altra dimensione rispetto ai problemi della città e dei cittadini. Solo così si può spiegare la vessazione fiscale che l'amministrazione comunale, attraverso una raffica di aumenti delle tariffe comunali in ogni settore di competenza, sta perpetuando nei confronti dei cittadini.

Dopo l'aumento del circa il 15% di media della tariffa Tari, di appena qualche settimana fa, ora è stata la volta delle tariffe degli Asili nido ad entrare nel mirino della giunta comunale, con aumenti che sfiorano il 100%.

Il solito leitmotiv, della "grave situazione economica delle casse comunali", riproposto anche questa volta dal sindaco a giustificazione dell'aumento, sta diventando, ormai, una fastidiosa "campana stonata", oltre che stucchevole e dal marcato contorno della presa in giro ai cittadini.

La verità è che i nodi della fallumentare gestione comunale targata Di Primio sono arrivati ormai tutti al pettine, ma l'amministrazione, evidentemente arroccata a "difesa del fortino", si ostina a non voler alzare la bandiera bianca della resa.

Di Paolo fa leva su un'altra questione di non poca rilevanza, ossia 

la mancata attivazione dei nidi d'infanzia passati alla gerenza di Chieti Solidale, denominati "Coccinella" e "Peter Pan" che ha creato non pochi problemi a tanti genitori della città. Evidentemente, l'amministrazione soffre di memoria molto, molto corta. 

Proprio sugli asili nido, l'esponente di Giustizia Sociale aveva presentato un'interrogazione in consiglio comunale qualche mese fa.

Potrebbe interessarti

  • Come tenere lontani i piccioni da casa (e non solo)

  • Teli e canotti per prevenire i danni della grandine: l'ingegno degli abruzzesi fa il giro del web

  • Lido Punta Le Morge: l’unica spiaggia naturista in Abruzzo

  • Il bicarbonato fa dimagrire? Tutta la verità che devi conoscere

I più letti della settimana

  • Francavilla, parabrezza lesionati dalla grandine: è polemica sulle multe

  • Scontro fra un'auto e una bisarca: muore l'automobilista

  • Investito in moto: muore dopo due giorni il dottor Buzzelli, primario del San Pio

  • Picchia la ex moglie nel parcheggio, il figlio piccolo chiede aiuto alla polizia: l'uomo viene arrestato

  • Muore in ospedale dopo due interventi chirurgici, la Procura apre un'inchiesta

  • Ortona, incidente stradale tra un'auto e uno scooter: ragazza in gravi condizioni

Torna su
ChietiToday è in caricamento