Seggiolini anti-abbandono: dal 6 marzo sanzioni per chi non utilizza il dispositivo in auto

Dal 6 marzo i seggiolini anti-abbandono auto devono essere dotati di apposito dispositivo, pena sanzioni e sospensione della patente

Dal 6 marzo i seggiolini anti-abbandono auto devono essere dotati di apposito dispositivo, pena sanzioni e sospensione della patente. Il provvedimento è diventato legge - n. 157 del 19 dicembre 2019 - e ha individuato come data ultima per mettersi in regola proprio il prossimo venerdì. L’obbligo riguarda tutti gli automobilisti che trasportano bambini di età inferiore a 4 anni.

In caso di violazione, è prevista una multa, che va da 81 a 326 euro – la stessa che colpisce chi non usa le cinture di sicurezza.

In caso di recidiva, nell’arco di 2 anni, è prevista la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi.

Bonus seggiolino auto

Insieme all’installazione obbligatoria del sistema anti-abbandono, il Ministero ha introdotto la possibilità di richiedere il bonus per l’acquisto del dispositivo.

Inizialmente si ipotizzava l’applicazione di una detrazione fiscale fino a 200 euro. In realtà, il bonus seggiolino anti-abbandono al momento è pari a 30 euro.

Per godere di questa detrazione, bisogna collegarsi al sito bonusseggiolino.it ed essere in possesso delle credenziali Spid, Sistema Pubblico di Identità Digitale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • I benefici del fitwalking, la camminata veloce che fa perdere peso

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • Ex carabiniere ucciso con tre colpi di pistola: caccia all'assassino e al complice che l'ha aiutato a fuggire

  • SpaceX sui cieli di Chieti: emozione per il lancio della navicella nello spazio

Torna su
ChietiToday è in caricamento