"Tanti furbetti del certificato medico", ma Tua garantisce le corse essenziali

Ridotto il traffico per la scarsa presenza di passeggeri, le misure di contenimento del Coronavirus e l'istituzione delle zone rosse, ma i servizi più importanti sono attivi

"Furbetti" del certificato medico, che creano problemi all'organizzazione del trasporto pubblico, nonostante la riduzione dei turni. È la denuncia che arriva dal presidente di Tua spa, Gianfranco Giuliante che, nell'illustrare le corse garantite anche in questo momento di emergenza sanitaria, spiega: "Non è nostra abitudine organizzare cacciCopiaa alle streghe, ma alcuni dati destano preoccupazione ed allarme. Alla Tua stanno arrivando una marea di certificati medici, quantità esorbitante che, oltre a creare problemi nonostante la fortissima riduzione dei turni, riverbera in danno dei tanti lavoratori che rischiano, per aver rinunciato a 'furbizie', di rimanere in cassa integrazione per un tempo maggiore a quanto stabilito dal programma di turnazione che voleva essere equamente suddiviso”.

Nonostante questa situazione, l'azienda aggiorna continuamente i servizi in base alla rilevazione dei flussi di traffico, che viene effettuata quotidianamente, per rimodulare all'occorrenza le corse.

La valutazione si basa soprattutto nell’esame delle particolari esigenze che emergessero per i collegamenti verso tutte le attività legate al mondo sanitario e di tutte le maestranze che operano all’interno di tale ambito.

Come stabilito dalle normative nazionali e regionali, l'azienda ha imposto a bordo dei propri mezzi misure di prevenzione a favore della salute del personale e degli utenti, disponendo, ad esempio, limiti di carico a bordo degli autobus, al fine di garantire il mantenimento del metro di distanza interpersonale.

In generale, il numero delle corse è diminuito per tre principali motivi: le misure di contenimento più stringenti, l’istituzione delle zone rosse e lo scarsissimo traffico passeggeri.

Per quanto attiene alle corse scolastiche, Tua a partire dal giorno in cui è stata disposta la chiusura delle scuole (DPCM del 4 marzo), ha sospeso le circa 680 corse scolastiche aggiuntive.

Con il susseguirsi dei vari decreti, è stata ulteriormente rimodulata l’offerta, salvaguardando comunque la mobilità dei pendolari lavoratori ed il collegamento con i comuni abruzzesi serviti.

Attualmente Tua, a livello regionale, ha operato una riduzione media del 64% delle percorrenze. Sono stati mantenuti i collegamenti minimi essenziali, per cui nessun comune è rimasto isolato.

I collegamenti ancora in vigore sono nelle fasce orarie di punta, generalmente, per i comuni più piccoli delle aree interne, confinati entro le ore 14.

A Pescara il servizio urbano ha frequenze mediamente di una corsa ogni 30 minuti. Nell’area metropolitana Chieti/Pescara le linee suburbane prevedono circa 7 collegamenti andata/ritorno al giorno. Lo stesso livello di offerta è assicurato tra i centri di Teramo, L’Aquila e Avezzano.

Nei piccoli comuni del chietino e dell'aquilano dove Tua effettua il servizio urbano (Altino, Gissi, Ateleta, San Vito), sono stati mantenuti collegamenti minimi, con almeno una coppia di corse giornaliera, entro le 14, a servizio delle varie contrade.

I servizi ai margini delle zone rosse sono tutti assicurati, con rimodulazione dei vari capilinea, come ad esempio la linea Pescara-Penne che è stata attestata a Loreto Aprutino.

Le linee dedicate al trasporto delle maestranze che operano nelle principali industrie abruzzesi sono state tutte sospese, tranne quella di collegamento con lo stabilimento L Foundry di Avezzano, ancora attivo. Dal 14 aprile 2020m la Sevel ripartirà e i collegamenti con la Val di Sangro saranno ripristinati.

Per ciò che attiene la linea commerciale L’Aquila-Roma, il collegamento con la Capitale è assicurato dal lunedì al venerdì, da 3 coppie di corse, al servizio dei lavoratori, specie di quelli impegnati in ambito sanitario.

Per quanto attiene il trasporto ferroviario, è stata attuata una riduzione del 62 per cento rispetto all’esercizio ordinario, assicurando comunque il più possibile i collegamenti con il principale hub Pescara.

I titoli di viaggio si possono acquistare con la app gratuita TUAbruzzo.

Le informazioni e gli avvisi sono pubblicati in tempo reale sul sito dell'azienda, in cui è stata creata un’apposita sezione per le comunicazioni inerenti l’emergenza coronavirus. È inoltre attivo il numero verde gratuito 800 762 622.

Elenco dei principali collegamenti assicurati da Tua in questo periodo:

Linea L'Aquila Roma

L'Aquila-Roma

  • lunedì/venerdì: 05.30, 10.30, 13.15
  • sabato: 08.00
  • domenica: 10.15

Roma-L'Aquila

  • lunedì/venerdì: 07.30, 15.15, 17.15
  • sabato: 13.30
  • domenica: 13.30

Di seguito sono riepilogati i principali collegamenti attivi al momento. 

Allegato lista principali corse divise per province

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • I benefici del fitwalking, la camminata veloce che fa perdere peso

  • SpaceX sui cieli di Chieti: emozione per il lancio della navicella nello spazio

  • Ex carabiniere ucciso con tre colpi di pistola: caccia all'assassino e al complice che l'ha aiutato a fuggire

Torna su
ChietiToday è in caricamento