Treglio raggiunge l'80% di differenziata, il sindaco: "Meno Tari per le famiglie"

Treglio raggiunge l'80% di raccolta differenziata. L'annuncio viene dato dal sindaco, Massimiliano Berghella: “Fino al 2014/2015 – spiega - Treglio si attestava mediamente sul 40%, poi l'incredibile balzo in avanti, con benefici per tutti. Risultato – evidenzia – raggiunto grazie ad una scelta amministrativa giusta, quella di affidare ad Ecolan raccolta e smaltimento. Ma un risultato che dobbiamo soprattutto ai nostri cittadini, ai quali va un grosso grazie: sono stati infatti tre anni intensi, fatti di riunioni formative ed informative continue, di innovazione nei metodi di controllo del conferito, di un gran lavoro complessivo. Grazie a ciò, anche quest'anno abbiamo potuto applicare una piccola riduzione della Tari (Tassa sui rifiuti) alle famiglie, Tari che in questi anni è stata costantemente abbassata. Nel caso dei nuclei familiari più piccoli la riduzione ha raggiunto complessivamente il 30 per cento.

Un grazie speciale – aggiunge - va alle insegnanti della scuola primaria e della scuola e dell'infanzia che educano i nostri bambini fin da piccoli al rispetto dell'ambiente in cui viviamo”.

E per questo il primo cittadino il 20 e 21 aprile accompagnerà i bimbi delle elementari a visitare la discarica consortile di Cerratina a Lanciano; la piattaforma per differenziare i rifiuti inaugurata meno di un anno fa e il centro del riuso in contrada Re di Coppe a Lanciano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali sono le scuole che preparano meglio all'università e al mondo del lavoro? Lo dice Eduscopio

  • Festa del vino: sette patenti ritirate, ragazza fugge all'alt della polizia e viene denunciata

  • Incendio in un appartamento di Chieti Scalo, sul posto i vigili del fuoco

  • Il trattore si ribalta e lo travolge: muore un agricoltore di 53 anni

  • Scende dal mezzo in panne e viene investita da un'auto: morta una giovane

  • Bere tanta acqua fa davvero bene? Tutti gli effetti benefici da conoscere

Torna su
ChietiToday è in caricamento