La Pro Loco pianta un albero per ogni nato negli ultimi 12 mesi

L'evento “Un albero....una vita - Le radici del nostro futuro, piantiamo un albero per ogni nascita” si terrà in occasione della Festa dell'albero

Dopo il successo ottenuto fuori regione con l'iniziativa del "pesce mangia plastica", continua l'impegno della Pro Loco di Casalbordino nelle attività di cura e sensibilizzazione del proprio territorio.

In occasione della Festa dell'albero, giovedì 21 novembre, dalle ore 10 in piazza Giovanni Paolo I (antistante la Basilica Madonna dei Miracoli), vi sarà l’evento “Un albero....una vita - Le radici del nostro futuro, piantiamo un albero per ogni nascita”.   

Saranno messe a dimora 38 piante di oleandro, corrispondenti ad ogni bambino e bambina nati dal 5 novembre 2018 al 5 novembre 2019 in famiglie residenti a Casalbordino. Ogni pianta sarà personalizzata con il nome del nuovo nato. Parteciperanno le autorità locali, le scolaresche, le associazioni e tutte le famiglie dei nuovi nati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La cittadinanza è invitata a partecipare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte: muore un giovane di 22 anni, ferita una donna [FOTO]

  • Ascanio Celestini, Lino Guanciale e gli Avion Travel: estate di grandi nomi a Guardiagrele

  • Pestaggio fuori dal pub del centro: 23enne in ospedale con fratture al volto, caccia agli aggressori

  • Assegno familiare: tutti i requisiti per ottenerlo

  • Coronavirus: cinque nuovi casi oggi in Abruzzo, nessuno in provincia di Chieti, ma si registra un decesso

  • Molestia sessuale a una minorenne con la scusa di chiedere indicazioni stradali: denunciato un 61enne

Torna su
ChietiToday è in caricamento