Siglato il patto di collaborazione fra il Comune di Lanciano e il Comitato Piedibus

Lunedì parte per 8 scuole il progetto di accompagnamento a scuola a piedi degli alunni, con cinque percorsi attivati

Questa mattina nella sala consiliare Falcone e Borsellino del Comune di Lanciano è stato firmato il primo patto di collaborazione previsto dal “Regolamento sui Beni Comuni” tra il Comune e il Comitato Piedibus Lanciano, per l’organizzazione e gestione del progetto di accompagnamento a scuola a piedi degli alunni.

Il servizio prenderà il via lunedì 15 aprile e coinvolgerà inizialmente otto scuole: scuola dell’infanzia Maria Vittoria, scuole primarie Rocco Carabba, Eroi Ottobrini, Principe di Piemonte e Don Milani, scuole medie Umberto I, Mazzini e Don Milani. Cinque le linee attivate, corrispondenti ad altrettanti colori: viola, azzurro, giallo, arancione, verde. Gli adulti volontari del Comitato Piedibus accompagneranno gli alunni che parteciperanno lungo percorsi stabiliti e protetti. Per partecipare come volontari è necessario comunicare la propria disponibilità compilando il modulo online, mentre per le informazioni relative ai percorsi e ai volontari delle linee attivate è possibile consultare il sito gestito dal Comitato.

Il patto di collaborazione firmato è disponibile per la consultazione integrale online nella sezione dedicata del sito istituzionale.

Spiega il portavoce del Comitato Piedibus Lanciano Franco Mastrangelo:

I benefici dell’iniziativa ricadono sia sui singoli partecipanti per la loro crescita psico-fisica che sull’intera comunità, grazie alla diminuzione del traffico, dell’inquinamento e del rischio di incidenti dovuto al minor numero di auto private in circolazione.

L’aspettativa condivisa è che questa prima collaborazione organizzata tra amministrazione e cittadini sia di buon auspicio per un moltiplicarsi di iniziative analoghe sulla gestione e valorizzazione dei beni comuni, affinché l’accresciuto senso di appartenenza alla Comunità migliori il rapporto corretto tra le persone ed il rispetto verso l’ambiente in cui si vive, con la massima attenzione rivolta soprattutto alle giovani generazioni.

Il sindaco Mario Pupillo esprime soddisfazione

per la firma del primo patto di collaborazione nell'ambito del Regolamento dei beni comuni che abbiamo fortemente voluto insieme ai tanti cittadini che ci hanno accompagnati in questo straordinario percorso di partecipazione. Motivo di ulteriore soddisfazione è che il primo passo di questa nuova grande avventura riguarda un tema a noi tanto caro come quello della mobilità sostenibile: anche per questo ho aderito con grande entusiasmo e sarò tra i volontari del Comitato Piedibus sulla linea Gialla, a servizio della scuola del quartiere dove risiedo.

Per Lanciano si apre un nuovo ed entusiasmante capitolo, dove i cittadini sono i protagonisti di azioni virtuose e collaborano attivamente con il Comune per portare avanti concretamente l'idea di una cittadinanza attiva per il bene di tutta la comunità.

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Voglia notturna di cornetto? Ecco le cornetterie aperte a Chieti

  • Ragno violino: cosa fare in caso di attacco

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, morti i due ragazzi dispersi in zona Foro

  • Oggi l'ultimo saluto ad Alessandro e Federico, i fratellini annegati a Ferragosto

  • È morta Nadia Toffa, amica di Chieti e dell'Abruzzo

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

  • Ortona, due ragazzi dispersi in mare nella zona del Foro

Torna su
ChietiToday è in caricamento