Festa degli alberi, scoperto a Pizzoferrato il sorbo più grande d’Italia: 2,65 metri di circonferenza

A festeggiare la scoperta, avvenuta dopo un lungo studio da parte dell’etnobotanico Manzi,sono stati gli scolari che in un abbraccio collettivo e in un gioioso girotondo ne hanno misurato la circonferenza

A Pizzoferrato, in Contrada Turchi, Casale Colle dell’Esca, c’è il Sorbo più grande d’Italia. La scoperta è avvenuta dopo un lungo studio da parte dell’etnobotanico Aurelio Manzi. A festeggiarla, oggi, sono stati gli allievi del plesso scolastico di Pizzoferrato che in un abbraccio collettivo e in un gioioso girotondo ne hanno misurato la circonferenza: 2 metri e 65 centimetri!  

La festa nazionale degli alberi è stata poi arricchita dalla piantumazione di tre alberelli di pino mugo davanti l’edificio scolastico in via Luigi Condorelli, alla manifestazione c’era anche l’agronomo Dora Cimini che ha tenuto una lezione sugli alberi di Pizzoferrato. Un patrimonio forestale  pari a circa 1650 ettari, ovvero il 50% della superficie comunale, metà della quale è rappresentata da boschi di faggio, 854 ettari, che caratterizzano la zona di Monte La Rocca, Monte di Mezzo e Monte San Domenico. 

Il professor Aurelio Manzi ha evidenziato che il territorio di Pizzoferrato è caratterizzato dalla presenza di diversi boschi vetusti e patriarchi vegetali di diverse specie, ossia alberi che presentano dimensioni rilevanti per la loro specie, tra questi va sottolineata la presenza del Sorbo domestico più grande d’Italia.

Ma c’è anche una grande quercia che fu testimone di una tragedia della Seconda Guerra Mondiale, un Albero della Memoria sulla Linea Gustav che porta ancora evidenti i segni della tragedia. A completare la ricca biodiversità forestale la “Pianta dell’Immortalità” all’ingresso della grotta-eremo di San Domenico. 
 

2.Sorbo autunno-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sant'Anna piange Pierluigi Orsini, oggi i funerali

  • Ferito da un colpo di fucile durante una battuta di caccia al cinghiale: è grave

  • Poste Italiane assume portalettere anche a Chieti e provincia

  • Lanciano in lutto per la scomparsa del dottor Brasile, morto durante l'escursione sulla Majella

  • Era originario di Lanciano uno dei due escursionisti morti sulla Majella

  • Incidente in A14: nove mezzi coinvolti, tratto chiuso tra Francavilla e Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento