Viaggio nei cantieri, a Miglianico l'efficientamento energetico parte dalle scuole

La scuola dell’infanzia ‘Donna Giulia di Bene’ ha ospitato la seconda tappa dell’iniziativa “L'Abruzzo che spende i fondi europei, Viaggio nei cantieri".

 “L'Abruzzo che spende i fondi europei, Viaggio nei cantieri": la seconda tappa del progetto dell'Unione Europea promosso dalla Regione Abruzzo si è svolta venerdì scorso davanti ai bambini della scuola dell’infanzia ‘Donna Giulia di Bene’ di Miglianico dove è stato realizzato il progetto di efficientamento energetico.

Quello di Miglianico è uno dei 73 edifici scolastici della Regione Abruzzo efficientati grazie ai 7 milioni di euro messi a disposizione dall’Europa sul programma POR-FESR 2014-2020. Gli interventi realizzati hanno permesso un risparmio di 700 mila euro all’anno di spesa energetica (pari a 10 milioni di kWh all’anno) e una riduzione di 3,5 milioni di kg di CO2, oltre che un miglior confort a nelle scuole a vantaggio della didattica e dell’apprendimento.

Il progetto attuato nella scuola dell’infanzia ha previsto l’installazione di valvole termostatiche, di un sistema di ventilazione meccanica, che rinnova completamente l’aria all’interno dei locali ogni due ore, senza dispendio di energia, di un produttore di acqua calda sanitaria a pompa di calore e di un impianto fotovoltaico. Gli interventi sono stati realizzati dopo la posa del cappotto termico e dell’adeguamento sismico.

Con la seconda tappa di "Viaggio nei cantieri" si sono voluti testimoniare gli interventi di efficienza energetica degli edifici pubblici da parte della Regione, in linea con gli obiettivi di riduzione dei consumi energetici e di emissioni zero entro il 2050.

"Un percorso che abbiamo iniziato per illustrare le potenzialità dei fondi europei investiti nei diversi settori - ha detto il presidente della Giunta regionale Marco Marsilio -. Un percorso che punta a far emergere l'importanza della progettualità e della capacità di spendere fondi europei da parte delle pubbliche amministrazioni. L'Abruzzo sta crescendo: la Comunità europea infatti ha riconosciuto l'accelerazione della nostra regione in termini di spesa soprattutto in questo ultimo anno. I fondi europei ci sono e devono diventare opere pubbliche".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosi come Miglianico, anche altri 72 Comuni hanno risposto ad un bando per la realizzazione di progetti di interventi di efficienza energetica con integrazione di produzione di energia da fonte rinnovabile nelle scuole, ricevendo un finanziamento massimo di 100 mila euro e premialità a chi lo utilizzava per l’adeguamento sismico, che tutti hanno attuato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

Torna su
ChietiToday è in caricamento