Laurea dopo 40 anni: come scegliere il corso universitario e perché?

La voglia di sapere non si deve mai arrestare! Laurearsi dopo 40 anni è possibile e ha tanti vantaggi che dovete assolutamente conoscere, per valutare se è il caso cimentarvi in un nuovo percorso di studi

Studiare è importante per conoscere e imparare ma anche per aprirsi nuovi sbocchi lavorativi. Laurearsi a 40 anni, o dopo, è quindi un buon modo per ripartire o semplicemente per apprendere nuove discipline, arti e molto altro ancora. Insomma, anche chi ha superato gli anta può iscriversi all’università.

Se state pensando di rimettere la testa sui libri, ma non sapete bene se ne varrà davvero la pena e quali sono i corsi consigliati per chi non è più un teenager, scoprite i nostri consigli per conseguire la laurea dopo i 40 anni

Laurea dopo i 40 anni: quale corso universitario scegliere?

Seguite le vostre passioni, soprattutto se avete intenzione di studiare qualcosa che vi piace, vi affascina e desiderate approfondire. Se invece volete imparare qualcosa di nuovo per assicurarvi uno sbocco lavorativo, allora preferite ciò che può assicurarvi di avere una professionalità ben precisa.

Intanto vediamo i pre-requisiti che servono per iscriversi all’università dopo i 40 anni.

  • Non c’è limite di età, ma visto che dopo 40 anni è possibile che si abbia un lavoro e una famiglia, è meglio preferire facoltà che non richiedano la frequenza obbligatoria ai corsi.
  • Inoltre, è meglio preferire, se non si ha troppo tempo, l’iscrizione a un corso di laurea a tempo parziale, o part time, perché vi permetterà di dare gli esami in un lasso di tempo più lungo rispetto a quanto richiesto agli studenti full time. In questo modo usufruirete anche di una serie di agevolazioni sulla retta universitaria.
  • La distanza è importante, perché se non potete trasferirvi o spostarvi troppo, dovete valutare i corsi di laurea, quindi le facoltà dell’università più vicina e a Chieti c’è la D’Annunzio, che propone una buona offerta formativa.
  • Da tenere ben presente la scelta del corso più idoneo se si è in cerca di un nuovo lavoro. Dovete innanzitutto verificare quali sono le professioni più richieste del momento e nell’immediato futuro, così da formarvi e inserirvi quanto prima nel mercato del lavoro.
  • Preferite una laurea triennale, così da poter suddividere – volendo – il percorso accademico.
  • Le università telematiche rappresentano un’altra valida scelta, così non solo non dovrete frequentare ma avrete a disposizione tutto ciò che vi occorre direttamente online.

Corso di laurea magistrale in scienze dell'alimentazione e della salute alla D'Annunzio

Guide sui corsi universitari più venduti online

Come laurearsi velocemente e con voti alti: anche se non puoi seguire tutte le lezioni e senza rinunciare alla tua vita sociale

Quale università? Anno accademico 2019-2020. Guida completa agli studi post-diploma

Dall'Università al lavoro: Scegli cosa studiare per costruire il tuo futuro. Guida all'Università 2018/2019

Guida all'università. Anno Accademico 2018/2019. Sedi, dipartimenti, corsi di laurea

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'alberghiero di Villa Santa Maria apre le porte e si presenta a Megalò

  • Chef abruzzesi, corso gratuito e tirocinio retribuito in un ristorante storico

  • Concorso docenti: Proteo Fare Sapere organizza un corso di preparazione a Chieti

  • Consiglio comunale dei ragazzi: eletti i nuovi presidente e vice

  • Sport, gli istituti comprensivi di Chieti e provincia aderiscono ai progetti del Coni

  • Cooking quiz: c'è anche l'Alberghiero di Villa Santa Maria

Torna su
ChietiToday è in caricamento