Studenti del "G. Galilei" impegnati nello studio dei raggi cosmici

Al liceo scientifico di Lanciano si è tenuto un incontro all'interno del progetto "la scienza nelle scuole"

Gli alunni del liceo scientifico "G. Galilei" di Lanciano alle prese con le misurazioni dei raggi cosmici. L’iniziativa si è svolta giovedì scorso: gli studenti hanno incontrato il dott. De Gruttola, ricercatore del Centro Fermi di Roma, per studiare i raggi cosmici. L' incontro si inserisce all’interno del progetto EEE (“Extreme Energy Events”) – La Scienza nelle Scuole.  Lo scopo del progetto è lo studio degli sciami di raggi cosmici attraverso una rete di “telescopi per muoni”. 

Durante l’incontro ai docenti della scuola referenti del progetto EEE, è stata consegnata la Cosmic Box, un rilevatore di raggi cosmici portatile: gli alunni la utilizzeranno nei prossimi due mesi per fare misurazioni di raggi cosmici a Lanciano e sulla Majella, coadiuvati dall’Ente Parco.  

Potrebbe interessarti

  • Corsi di laurea a numero chiuso: le date dei test d'accesso e i corsi di preparazione

  • La Fondazione Telethon finanzia un progetto di ricerca dell'università d'Annunzio

  • Una docente teatina ad Auschwitz per la conferenza mondiale sui genocidi

  • Come diventare un interior designer di successo?

I più letti della settimana

  • Si arricchisce l'offerta formativa della d'Annunzio: tre corsi in più dal prossimo anno accademico

  • L'università d'Annunzio non decolla per il Censis: ultima tra i "grandi atenei"

  • Ricercatrice della “d’Annunzio” a capo di un progetto sulla sclerosi multipla

  • “Morte cardiaca improvvisa, prima causa di morte”, se ne parla in un congresso all'Ud'A

  • Corsi di laurea a numero chiuso: le date dei test d'accesso e i corsi di preparazione

  • Studenti teatini pronti a partire per un anno di studio all'estero

Torna su
ChietiToday è in caricamento