Premiati gli studenti di San Giovanni Teatino vincitori del concorso sull'Europa

La competizione prevedeva lavori di classe sui valori europei e sulla loro applicazione nel territorio di appartenenza

Cerimonia di premiazione, nella sala consiliare del Comune di San Giovanni Teatino, della prima edizione di "Cos'è l'Europa", competizione riservata agli alunni dell'istituto comprensivo Galilei. 

Primo classificato si è piazzato il video realizzato dalla classe II G, coordinata dalla professoressa Braccia, al quale è stato attribuito il punteggio più alto dalla giuria composta dal segretario generale del Comune Gianluca D'Amelio, dalla docente del Galilei Claudia Barisani, dall'esperto di cinematografia Luca D'Ortenzio, dall'universitario Riccardo Varveri e dal giornalista Ferruccio Benvenuti.

Agli alunni della classe II G, il sindaco Luciano Marinucci, il vicesindaco Giorgio Di Clemente e l'assessore alla pubblica istruzione Simona Cinosi, hanno consegnato una coppa e un buono per l'acquisto di materiale scolastico.

Attestati di partecipazione e riconoscimenti sono stati consegnati alle altre classi partecipanti: II E, coordinata dalla professoressa Di Menna, II F con la professoressa Braccia e II A con la professoressa Pace.

Ha detto il sindaco Luciano Marinucci: 

L'Europa non deve rimanere un'idea astratta, ma deve rappresentare un punto di riferimento, un'entità concreta da cui sentirsi rappresentati. Un concorso che spinga i ragazzi delle scuole a interrogarsi sui valori europei e sulla loro applicazione nel territorio di appartenenza, è uno stimolo importante, affinché i giovani studenti possano davvero sentirsi cittadini di una patria più grande che è l'Europa. 

Spiega l'assessore Cinosi: 

La nostra iniziativa ha avuto lo scopo di invitare i giovani alunni delle scuole medie inferiori a riflettere sulle azioni delle istituzioni europee che influiscono sulla vita dei cittadini e, in particolar modo, sui giovani. Li abbiamo sollecitati ad approfondire il passato, l'attualità ed il futuro del processo d'integrazione dell'Europa riscoprendola, in maniera critica e propositiva, come risposta ai loro bisogni e alle loro aspettative.

Il concorso, organizzato dall'amministrazione Marinucci in collaborazione con l'istituto comprensivo Galilei e con l'aiuto dei docenti, ha impegnato i giovani studenti in attività di ricerca in reste di informazione sulla storia dei valori europei. Le informazioni raccolte, corredate da fonti, sono state utilizzate  per la realizzazione di spot video, attraverso immagini coerenti tratte dal territorio, sul tema dei "valori europei", evidenziando quali mantengono ancora oggi una validità tale da dover essere difesi e rilanciati.

Potrebbe interessarti

  • Difendersi dalle aggressioni: come scegliere un corso di autodifesa e dove farlo a Chieti

  • Tutto pronto per la prima festa dei laureati della "d'Annunzio"

  • A Simona Di Francesco il premio di Eccellenza per l'alto merito scientifico

  • #adottiAmoLaCivitella: 150 alunni del liceo “Gonzaga” raccontano il quartiere teatino

I più letti della settimana

  • Ponti e festività da record nel prossimo anno scolastico: ecco quando si torna sui banchi

  • La d'Annunzio celebra i laureati eccellenti in stile americano, ma la cerimonia si tiene a Pescara

  • Studente della d'Annunzio eletto nel Cnsu: Claudio Barjami tra i più votati in Italia

  • Paglione dona un quadro di Carroll all'istituto Luigi di Savoia, in memoria del padre custode della scuola

  • I giovani attori del De Titta-Fermi conquistano il premio della critica alla rassegna teatrale Il Gerione

  • Fara San Martino diventa la capitale del teatro con il campus organizzato dal Piccolo Teatro

Torna su
ChietiToday è in caricamento