Le scuole del medio vastese rischiano la chiusura: i sindaci chiedono alla Regione un polo unico

Riunione dei rappresentanti di sei Comuni, per salvaguardare l'istruzione dei ragazzi residenti nelle loro comunità

Foto Ansa

I bambini residenti nel medio vastese rischiano di veder chiudere la propria scuola, o di frequentare insieme ad alunni di altre età in un sistema di multiclassi. Proprio per scongiurare questo epilogo, i rappresentanti dei Comuni di Carunchio, Palmoli, Tufillo, Celenza sul Trigno, Torrebruna e San Giovanni Lipioni si appellano alla Regione, per la costruzione di un nuovo polo scolastico a servizio di tutte le comunità. 

I delegati sono stati ricevuti all'Aquila dal presidente Marco Marsilio e dall'assessore Mauro Febbo. Chiedono di interloquire con il dipartimento per la Programmazione e la Gestione delle Risorse Umane, Finanziarie e Strumentali del ministero dell'Istruzione per portare a conclusione, nel più breve tempo possibile, la procedura amministrativa di impegno delle risorse a favore dell'Inail previste dalla legge 205/2017 (Legge di bilancio 2018), per realizzare un plesso unico a servizio dei 6 Comuni, da ospitare in posizione baricentrica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto rientra nella Strategia delle Aree Interne del Miur rispondente ai criteri di sicurezza, che eviterebbe la chiusura di scuole nei paesi più piccoli o la formazione di multiclassi che non gioverebbero all'istruzione dei ragazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il peperone dolce di Altino batte tutti: lo dice una ricerca internazionale partita dalla d'Annunzio

  • Studenti della rete 'Noi resistiamo': "L'università ci nega il diritto allo studio"

  • Coronavirus, la d'Annunzio partecipa allo studio sul disagio psichico dei bambini durante il lockdown

  • Gli studenti sognano di tornare in aula e dire addio alla didattica online

  • Idonei non beneficiari: dalla Regione più di 3 milioni per finanziare le borse di studio

  • Serie tv: le più belle per ragazzi, tra quelle ancora in onda e vecchie glorie

Torna su
ChietiToday è in caricamento