A Chieti un ciclo di incontri gratuiti sull'affido familiare

Un percorso formativo con docenti ed esperti a livello nazionale, rivolto soprattutto a psicologi e assistenti sociali

La "Equipe Affido” del Comune di Chieti, nella persona di Marina Di Iorio, assistente sociale dell’ente, ha organizzato un percorso formativo sull’affido familiare, tenuto da docenti ed esperti di livello nazionale, che si articolerà in cinque giornate di formazione al museo d’arte Costantino Barbella.

Gli incontri, indirizzati soprattutto a psicologi e assistenti sociali, operatori in prima linea di questo istituto che permette ad una famiglia, una coppia o a un singolo di accogliere, per un periodo di tempo limitato, un minore italiano o straniero, partiranno giovedì 23 gennaio e affronteranno tematiche legate alla tutela minorile ed in particolare all’affido.

"Ogni bambino – spiega l’assessore De Matteo - ha diritto ad avere una famiglia che lo ami, si prenda cura di lui e lo aiuti a crescere in modo sereno ed equilibrato ma, talvolta, la famiglia biologica può trovarsi in una situazione di particolare difficoltà che la porta, temporaneamente, a non essere in grado di occuparsi dell’educazione, delle necessità materiali ed affettive dei propri figli. In questi casi gli operatori dei Servizi Sociali possono attivare un percorso di sostegno che si può concretizzare in diverse forme di aiuto al bambino e alla sua famiglia: l’affidamento familiare è una di queste".

Gli incontri sono gratuiti. Di seguito il calendario.

  • Giovedì 23 gennaio, dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 17.30, dottor Marco Chistolini: L’accompagnamento del bambino, della famiglia d’origine e della famiglia affidataria nel sistema affido;
  • Venerdì 7 febbraio 2020, dalle ore 8.30 alle 13.30, professor Francesco Vadilonga: Sostenere l’affido e intervenire sulle criticità;
  • Mercoledì 19 febbraio, dalle ore 8.30 alle 13.30, dottor Gianfranco Mattera e signora Laura Vanesa Morgana (figlia adottiva di una famiglia italiana): Storie, racconti e testimonianze dell’affido;
  • Martedì 3 marzo, dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 17.30: dottoressa Beatrice Zambenetti: L’affido come strumento d’aiuto alla famiglia d’origine: aspetti  etici e deontologici;
  • Mercoledì 4 marzo, dalle ore 8.30 alle 13.30, dottoressa Beatrice Zambenetti: L’affido come strumento d’aiuto alla famiglia d’origine: aspetti  etici e deontologici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola di Roccascalegna premiata da Mattarella per il concorso in memoria di Bachelet

  • Tre milioni di euro l'anno di bolletta: alla d'Annunzio un accordo per migliorare l'efficienza energetica

  • Servizio pre e post scuola a Ortona: consegnati gli attestati di frequenza ai bambini delle primarie

  • Il portale di Birillo entra a scuola: al "Vico" l'iniziativa per chi vuole bene agli animali

  • Un corso di scrittura di lettere d'amore per gli studenti di Torrevecchia Teatina

  • A Casalbordino l'incontro su "Coscienza civica e valori legalmente riconosciuti"

Torna su
ChietiToday è in caricamento