Corsi da sommelier: perché farli e dove iscriversi a Chieti

Come diventare sommelier a Chieti? Basta seguire il corso giusto per diplomarsi per passione o per iniziare un nuovo lavoro

Il vino, come il cibo, è passione e come ogni passione può tramutarsi in un lavoro. Come? Basta seguire un buon corso da sommelier e apprendere tutti i segreti che si celano dietro la produzione (e non solo) di una delle bevande più buone e migliori al mondo. Vediamo perché studiare per diventare sommelier e a quali corsi iscriversi a Chieti.

Perché iscriversi a un corso per sommelier?

L’enogastronomia è nel sangue di tutti coloro che amano il buon cibo e il buon bere. E questo è già un valido motivo per approfondire le proprie conoscenze sul mondo del vino. Ma le ragioni per cui una persona si iscrive a un corso riconosciuto per sommelier sono altre. Ecco quali:

  • opportunità lavorative – una volta ottenuta la qualifica di sommelier è possibile svolgere l’attività classica da sommelier, lavorando in ristoranti, vinerie e locali che offrono un’ottima e ricca selezione di vini; si può diventare docente di corsi da sommelier oppure diventare wine export manager;
  • cultura personale – perché chi ama il vino vuole sentirsi un vero intenditore e per farlo non deve far altro che approfondire le sue conoscenze in merito;
  • curiosità – saperne di più non basta, diventare sommelier apre le porte a tantissime opportunità non solamente lavorative.

Corsi di sommelier a Chieti: dove iscriversi?

A Chieti i corsi da sommelier sono erogati da Ais Abruzzo, ovvero l’associazione italiana sommelier che ha sedi in tutta la regione e anche nella nostra città. I corsi offerti sono di primo, secondo e terzo livello e sono in costante aggiornamento sul sito ufficiale Ais.

In alternativa ci sono i corsi di Asso Sommelier, erogati nella regione e nella nostra provincia.

Potrebbe interessarti

  • Una docente teatina ad Auschwitz per la conferenza mondiale sui genocidi

  • La Fondazione Telethon finanzia un progetto di ricerca dell'università d'Annunzio

  • Come diventare un interior designer di successo?

I più letti della settimana

  • Si arricchisce l'offerta formativa della d'Annunzio: tre corsi in più dal prossimo anno accademico

  • L'università d'Annunzio non decolla per il Censis: ultima tra i "grandi atenei"

  • “Morte cardiaca improvvisa, prima causa di morte”, se ne parla in un congresso all'Ud'A

  • Una docente teatina ad Auschwitz per la conferenza mondiale sui genocidi

  • Corsi di laurea a numero chiuso: le date dei test d'accesso e i corsi di preparazione

  • Università e Guardia di Finanza a braccetto per controllare dichiarazioni Isee e didattica

Torna su
ChietiToday è in caricamento