"Le nuove dipendenze: conseguenze e rischi", seminario a Sant'Agostino il 13 giugno

Organizza l'associazione culturale Sacro e Profano, seguirà la rappresentazione teatrale "Frammento. Esperimento per l'Alzheimer", di Matteo Schiazza

L'associazione culturale Sacro e Profano organizza per venerdì 13 giugno, presso l'Auditorium Sant' Agostino (in via S. Olivieri 42), alle ore 17.30, un seminario dal titolo "Le nuove dipendenze: conseguenze e rischi", a cura del dottor Luciano Giacci.

Giacci si soffermerà su quei comportamenti socialmente accettabili come lo shopping, il gioco d'azzardo, il lavoro, il sesso, internet, le relazioni sentimentali che se ripetuti eccessivamente fino all' esasperazione possono creare dipendenza. Una riflessione su questo fenomeno permetterà di svelare alcuni aspetti di una realtà così vicina ma così nascosta ed invisibile.

Seguirà la rappresentazione teatrale "Frammento. Esperimento per l'Alzheimer”, spettacolo scritto e diretto da Matteo Schiazza. L'iniziativa ha il patrocino del Comune di Chieti, del Cl della Croce Rossa e dell'associazione Federcasalinghe. La partecipazione è aperta a tutti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Truffe agli anziani, sgominata la gang in Umbria: venti colpi anche a Chieti

  • Cronaca

    Trovata senza vita in un dirupo Donatella, la donna scomparsa da Montenero di Bisaccia

  • Elezioni Regionali 2019

    Regionali, vinto il ricorso: riammessa a Chieti la lista Abruzzo Insieme

  • Cronaca

    Omicidio Renata Rapposelli: iniziato il processo a marito e figlio

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: liste e candidati in Abruzzo

  • Elezioni regionali in Abruzzo: le liste a sostegno di Giovanni Legnini

  • Chieti Scalo, hashish e cocaina per la "movida": coppia finisce in carcere

  • Lista Legnini Presidente: i candidati

  • La provincia di Chieti si sveglia sotto la neve, scuole chiuse all'ultimo minuto

  • Svolta dall'omicidio Neri: tre degli arrestati erano in provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento