A Passolanciano c'è il Festival delle cose belle

  • Dove
    Casa Ta-Pù (Passolanciano)
    Indirizzo non disponibile
    Pretoro
  • Quando
    Dal 18/01/2020 al 19/01/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Sabato 18 e domenica 19 gennaio, a Passolanciano c'è il Festival delle Cose Belle - la bellezza che (r)esiste, organizzato dal movimento culturale abruzzese Aware, nato a Chieti nell'estate 2019. Nelle intenzioni degli organizzatori, sarà "un weekend di arte e condivisione, dove al centro di ogni istante ci sarà la ricerca della bellezza che ci appartiene. È un festival, ma anche un semplice incontro tra persone di ogni età, genere, fede politica (e non solo), pensato per confrontarsi e riscoprirsi lontani dal mondo che ci viene descritto quotidianamente".

Il festival sarà ospitato nella Casa “Ta-pù”, nome onomatopeico preso in prestito da un verso del poeta abruzzese Modesto Della Porta, situata nel boschetto di fronte l’hotel Majelletta. È il sequel del primo evento tenutosi a giugno 2019, un nuovo momento di festa e riflessione totalmente rinnovato nella forma e nei contenuti. Due giorni immersi nella natura dove a mescolarsi sarà arte e musica, poesia e racconto.

Si comincerà il sabato pomeriggio, alle ore 16, con l’esposizione e la premiazione delle opere che hanno partecipato al concorso artistico di Aware “La bellezza che (r)esiste”, un contest fatto su più livelli creativi (poesia, pittura, racconto e fotografia), volto a esplorare il significato della bellezza nella società che viviamo oggi. In serata sarà la volta della musica con i live del cantautore francavillese Davide Ferrone in arte Indiano e della band locale Torricellis e i djset del duo Chainsaw & Giraffeaux e N’Glaudio Wozap.

La mattina della domenica, a partire dalle ore 10, si ricomincerà con reading e live art e si chiuderà prima del pranzo con una camminata bucolica nei sentieri nascosti nel bosco circostante.

Durante la due giorni lo spazio della Casa “Ta-pù” sarà immerso nella fragranza resistente delle opere d’arte di Carlo Di Camillo, in arte Cadica, pittore e fumettista teatino estremamente attivo nell’arte sociale e di protesta. Le esposizioni di tele e bozzetti saranno allestite negli spazi interni e accompagneranno ogni attività.

Oltre alla mostra d’arte, saranno organizzati diversi workshop incentrati su alcuni dei temi sviluppati anche sul giornale di Aware. In particolare, sarà allestito un angolo intitolato GiraLibro, dove chiunque può lasciare un libro con dedica sullo scaffale e ritirarne uno a piacimento. Verrà poi affrontato il tema della salute mentale, attraverso la possibilità di condividere pensieri e riflessioni in maniera anonima e creativa, generando un circolo di spunti virtuosi volto ad abbattere il muro dell’esclusione e della solitudine. Infine, come nel precedente Festival delle Cose Belle, sarà data a ciascuno la possibilità di rappresentare con fogli, tele e colori il senso della bellezza oggi, creando un racconto condiviso in immagini del leitmotiv dell’evento.

L’ingresso è gratuito e, al fine di valorizzare il senso di comunità tra i partecipanti, viene chiesto ai partecipanti di portare con sé bevande e cibo (anche da cucinare in loco) da condividere con gli altri durante l’evento.

Per il pernottamento vengono messe a disposizione le stanze letto della casa fino ad esaurimento posti. Per questo si richiede la prenotazione (info@beingaware.it; Guglielmo 3351696770; Desirèe 3896423423). In alternativa, per chi vuole dormire più comodamente, in zona ci sono due alberghi. 

Per raggiungere il luogo dell’evento non ci sono mezzi pubblici diretti: le città collegate più vicine sono Pescara e Chieti (dove arrivano bus e treni, a Pescara anche aerei Ryanair), i paesi Lettomanoppello e Pretoro (dove arrivano solo bus; orari in basso). Sarà organizzato un servizio di sharing su ruote da/per Chieti e Pescara: scrivi all’organizzazione se hai bisogno di un passaggio.

Il “Festival delle Cose Belle - la bellezza che (r)esiste” di Aware sarà l’occasione per generare idee nuove per creare e trasmettere cambiamento positivo. È un luogo aperto, libero, lontano da pregiudizi. Per questo Aware è felice di ricevere nuove idee, proposte e spunti di qualsiasi genere. Anche il cartellone artistico è totalmente aperto: Aware darà la possibilità di esibirsi o esporre agli artisti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Vacri vince la sfida contro Manoppello per ospitare la Pasquetta 2020 di Arrostiland

    • 13 aprile 2020
  • Torna il festival Artinvita dedicato alle donne

    • Gratis
    • dal 18 aprile al 3 maggio 2020

I più visti

  • "Chieti prima di Chieti": un ciclo di incontri sui personaggi che fecero la storia della città

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 25 giugno 2020
    • Auditorium del Museo Universitario
  • Vacri vince la sfida contro Manoppello per ospitare la Pasquetta 2020 di Arrostiland

    • 13 aprile 2020
  • Corso di pizzica salentina a Lanciano

    • dal 13 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • New Crazy Lab
  • La Pasquetta di Abbruzzo di Morris diventa "Arrostiland a casa"

    • Gratis
    • 13 aprile 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ChietiToday è in caricamento