A Palazzo Lepri si balla con Ivreatronic: Cosmo, Splendore, Enea Pascal e Foresta

Sabato 29 febbraio, Ballo al Palazzo Lepri presenta una data speciale: il progetto Ivreatronic con Cosmo, Splendore, Enea Pascal e Foresta.

Iveatronic è un collettivo producers, dj, cantanti pop, tecnici del suono, intellettuali, poeti, party-dipendenti, ma ancora prima un gruppo di amici di Ivrea, partito da una stravagante serata clubbing in una vecchia cantina nel seminterrato di un bar, continuando poi a organizzare party illegali per strada e in posti assurdi, mai riconducibili all’universo clubbing (tipo un terribile bar cinese). Finché non nacque la label Ivreatronic. I founder e Dj resident sono Cosmo, producer e cantante electro-pop di fama nazionale, collezionista di concerti sold out in diverse venue; Splendore, influenzato dalla house anni ’90 e dalla UK garage, così come dalla PC music e dall’hip hop; Enea Pascal, il più giovane di tutti, con un approccio naif alla produzione, che genera risultati imprevedibili; Foresta (Fabio Fabio), che nasce come percussionista e inizia ad appassionarsi al turntablism negli anni ’90, diventando un dj super skillato dalle selezioni raffinate.

La serata ha un costo di 20 euro, con un drink incluso. Prevendita online su Xceed. Per info e prenotazioni: 339 8849631 o balloalpalazzolepri@gmail.com.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Chieti prima di Chieti": un ciclo di incontri sui personaggi che fecero la storia della città

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 25 giugno 2020
    • Auditorium del Museo Universitario
  • Vacri vince la sfida contro Manoppello per ospitare la Pasquetta 2020 di Arrostiland

    • 13 aprile 2020
  • Corso di pizzica salentina a Lanciano

    • dal 13 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • New Crazy Lab
  • "Scene di vita nella tradizione popolare": al museo della Civitella una mostra-laboratorio

    • dal 18 dicembre 2019 al 18 aprile 2020
    • Museo archeologico La Civitella
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ChietiToday è in caricamento