A Castel Frentano la cerimonia di premiazione della Xl edizione del concorso di poesia dialettale abruzzese "Eduardo Di Loreto"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Proseguono a Castel Frentano le celebrazioni per il 40^ del Premio di poesia dialettale abruzzese “Eduardo Di Loreto”. Stasera si entra nel vivo, con la cerimonia di premiazione del Concorso, in programma alle 21, in Piazza Caporali. In casa di maltempo l'iniziativa si svolgerà presso il teatro comunale. I nomi dei vincitori di questa quarantesima edizione saranno svelati solo durante la serata. I primi tre classificati riceveranno premi in denaro, mentre i segnalati un attestato di partecipazione e di merito. Interverranno il coro polifonico Histonium di Vasto e l'artista Ivaldo Rulli. Inoltre, dopo il riconoscimento al presidente “storico” di giuria, Giuseppe Rosato, verrà consegnato un premio a un altro grande protagonista della cultura abruzzese, il professor Emiliano Giancristofaro, attuale presidente di giuria del Premio “Di Loreto”. Il Premio di poesia dialettale “Eduardo Di Loreto”, uno dei più antichi e importanti della Regione Abruzzo nel settore della scrittura in versi e in vernacolo, tanto da avere ottenuto quest'anno l'Alto Patrocinio della Regione Abruzzo, vanta, oltre a Emiliano Giancristofaro, una giuria d'eccellenza formata da nomi illustri e qualificati della letteratura e della cultura abruzzese contemporanea: Federica Maria D'Amato, Marcello Marciani, Mario Micozzi e Pietro Verratti. Segretario è Angelo Martino. Coordinatore e curatore dei testi e del programma è Pietro Febbo. La manifestazione “Ieri, oggi e domani...” proseguirà, poi, con l'ultimo appuntamento, “Il futuro nel cuore”, venerdì 9 agosto: protagonisti saranno i ragazzi della scuola media di Castel Frentano, con canti corali e declamazioni poetiche in vernacolo abruzzese.

I più letti
Torna su
ChietiToday è in caricamento