La biblioteca di Ortona legge favole su Facebook per i bimbi chiusi in casa

Ci sono già quattro libri disponibili, ma ogni giorno ne saranno pubblicati altri, anche su richiesta, per intrattenere i piccoli ai tempi del Coronavirus

Il direttore della biblioteca Tito Viola

Ai tempi del Coronavirus la biblioteca ti legge le storie: è questo il servizio dedicato a bambini e ragazzi dalla biblioteca comunale di Ortona, che possono ascoltare e vedere storie sulla pagina Facebook. Un'iniziativa che ha già avuto grande successo con i primi quattro libri già disponibili, ai quali ogni giorno seguiranno registrazioni di altri racconti per piccini e più grandicelli e per i loro famigliari.

Si è iniziato con “Tante domande” di Gianni Rodari,  e poi “Il gigante salterino”, “La mela”, “All’improvviso”, letti da Tito Viola e Federica Montebello, mentre il gruppo dei Lettori volontari “L’Appetito vien leggendo”, l’operatrice di Cipi e i ragazzi e le ragazze dei progetti di Servizio civile stanno già programmando nuovi libri da leggere e da pubblicare.

"Una iniziativa che interpreta nel modo più originale e creativo – dichiara il sindaco Leo Castiglione – non solo gli indirizzi del Governo in materia di servizi a distanza, ma anche quel sentimento di educazione e resistenza civile che tutti noi siamo chiamati a esprimere in questi momenti".

Inoltre, genitori e bambini potranno telefonare in biblioteca per chiedere storie da leggere e libri da guardare, nell’ambito del servizio “Juke box story” attivato da qualche giorno. Anche gli altri servizi della biblioteca non si interrompono: già attivati il prestito all’aperto, le consulenze online per studi e tesi di laurea, il servizio di scanner e invio per mail di ricerche e documenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla pagina Facebook del MuBa è possibile poi consultare la visita guidata del museo attraverso l’illustrazione online della prima stanza a cui ogni giorno si aggiungerà una sala del museo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

  • Rallentano i decessi: cinque anziani morti nelle ultime ore, uno è di Ortona

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

Torna su
ChietiToday è in caricamento