A Treglio “L'amore è 'na pazzia” con le Terre del sud

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Domani, venerdì 15 marzo, alle 21.00, a Treglio, in c.da San Giorgio n° 86/A, nell'ambito de “Gli Appuntamenti di Villa Sirena” organizzati dall'agenzia di servizi editoriali Scribo, ospite d'eccezione sarà il gruppo Terre del Sud, caratterizzato dalla ricerca, dalla riscoperta e dalla valorizzazione di testi letterari e poetici di autori abruzzesi e, più in generale, del centro-sud Italia. L'incontro, denominato “L'amore è 'na pazzia: viaggio tra parole e note con il gruppo Terre del Sud”, vedrà la band frentana spaziare nel suo repertorio storico, dedicando una sezione importante ai canti d'amore. Saranno presenti: Mimmo Spadano (voce, chitarra acustica, chitarra battente), Stefano Andretta (basso/mandolino), Peppe Tetiviola (flauto/fiati), Tino Santoro (tamburelli), Vincenzo De Ritis (fisarmonica). La Rassegna letteraria “Gli Appuntamenti di Villa Sirena”, alla sua terza edizione, gode del patrocinio del Comune di Treglio ed è sponsorizzata dalla Cantina “Eredi Legonziano”. L'ingresso è pubblico e gratuito. Il progetto “Terre del Sud” nasce nel 2003 a Lanciano, quando sei amici, appassionati di musica, danze e tradizioni popolari, decidono di dare una “consistenza” diversa alla loro passione e formano un gruppo con il quale iniziano a riproporre brani popolari, dopo un lavoro di attenta ricerca sul campo. Il repertorio, che spazia dalla tradizione abruzzese a quella delle altre regioni del centro-sud Italia, il grande affiatamento fra i componenti e la notevole energia profusa durante le esibizioni fa guadagnare presto alla band un ruolo preminente e di riferimento per il genere musicale, in Abruzzo. L’attività si fa intensa con centinaia di concerti, laboratori di danza e strumenti, partecipazione in spettacoli teatrali, dimostrazioni nella scuole. Il gruppo sviluppa quindi un proprio repertorio, componendo diversi brani che raccontano la storia e la realtà abruzzese, proponendosi di tenere viva la tradizione non solo con una riproposizione “museale” dei brani storici, ma dando anche nuova linfa alla tradizione stessa. Quattro i cd pubblicati che hanno riscosso un ottimo successo: "Terre del Sud" (2008), "Tarantella alla Majella" (2010), "La festa" (2013) e "Dalla Majella ai trabocchi" (2017). Oltre ai tantissimi concerti nella propria regione, si segnalano le esibizioni al Teatro Arcimboldi di Milano (2010), tre concerti in Ungheria nel 2011, Expo di Milano 2015, 2 concerti al Simposio internazionale di Scultura di Udine (2010/2017) e molti altri. La formazione iniziale dopo diversi anni, ha subito cambiamenti dovuti a naturali esigenze lavorative dei componenti. Dal 2016 Terre del Sud è formata da: Paola Ceroli (voce, percussioni), Mimmo Spadano (voce, chitarra acustica, chitarra battente), Peppe Tetiviola (flauto traverso, fiati etnici, cori), Stefano Andretta (mandolino, basso acustico, chitarra, cori), Tino Santoro (voce, tamburi a cornice, percussioni), Vincenzo De Ritis (fisarmonica, cori).

I più letti
Torna su
ChietiToday è in caricamento