Sabato in musica a Palmoli con il recital pianistico del maestro Luigi Petta

Sabato 31 agosto a Palmoli, a partire dalle ore 18.30, la splendida chiesa di Santa Maria delle Grazie, in via Vittorio Veneto, 51, sarà lo sfondo per il recital pianistico del maestro Luigi Petta.

Abruzzese, inizia giovanissimo lo studio del pianoforte partecipando a numerosi concorsi pianistici nazionali e internazionali svolti in varie regioni d’Italia, classificandosi sempre ai primi posti. Si è esibito in prestigiose sale concertistiche (tra le quali il Teatro La Fenice di Venezia) e in importanti rassegne e festival musicali nelle città di Vicenza, Firenze, Lucca, Prato, Viterbo, Lecce, Caltanissetta, Pescara, Ravenna, Campobasso, Genova. Ha al suo attivo numerosi concerti, da solista, in formazioni cameristiche e con orchestra. Ha collaborato con i musicisti della Sungshin University di Seul (Corea del Sud), con i quali ha affrontato pagine importanti del repertorio cameristico con pianoforte, esibendosi in vari concerti.

Nella serata di sabato, che gode del patrocinio del Comune di Palmoli, il pianoforte del maestro Petta, che viene dalla collezione di Angelo Fabbrini, delizierà il pubblico con musiche di Bach, Galuppi, Mozart, Beethoven, Chopin, Brahms,Ginastera. L'ingresso è libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Chieti prima di Chieti": un ciclo di incontri sui personaggi che fecero la storia della città

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 25 giugno 2020
    • Auditorium del Museo Universitario
  • Vacri vince la sfida contro Manoppello per ospitare la Pasquetta 2020 di Arrostiland

    • 13 aprile 2020
  • Corso di pizzica salentina a Lanciano

    • dal 13 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • New Crazy Lab
  • A Palazzo d'Avalos una mostra sui pittori vastesi tra Ottocento e Novecento

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 28 dicembre 2019 al 31 marzo 2020
    • Musei Civici di Palazzo d’Avalos
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ChietiToday è in caricamento