Tre giorni nel "we care" al Comprensivo 1 di Chieti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Grande fermento per il prossimo appuntamento del Comprensivo 1 e la sua quarta edizione dei "3 giorni nel We Care", esempio pratico del raccontare e fare scuola oggi, tra tradizione di qualità e innovazione di senso. L'Istituto accoglie circa 1400 alunni, dai più piccini delle scuole dell'Infanzia sino agli adolescenti della scuola secondaria di primo grado con bisogni, esigenze e necessità diverse, alle quali il Comprensivo 1 risponde attivando percorsi educativo-formativi specifici centrati sulla progettazione per competenze e sulla didattica metacognitiva. Nei tre giorni (19, 20 e 21 dicembre), nell'ottica del We Care e della scuola comunità, le principali macrotematiche oggetto di discussione, anche a partire da documentazioni e riflessioni sulle buone prassi attivate, saranno: progettazione per competenze, didattica metacognitiva e inclusiva, didattica digitale, la pedagogia montessoriana e la Scuola senza Zaino.

Lunedì 19 dicembre, dopo i saluti da parte dei rappresentanti dell'Amministrazione Comunale, dei presidenti del Consiglio d'Istituto e del Consiglio d'Istituto degli Studenti e delle Studentesse e del Dirigente Scolastico, Serafina D'Angelo, la giornata sarà aperta con i canti del coro degli alunni della Scuola Primaria A. Cesarii. Seguirà un importante momento solidale all'insegna della musica: Lorenzo Tozzi, cantautore, film maker e autore di libri e canzoni per bambini editi dalle Case Editrici Curci ed Erickson presenterà il suo ultimo libro di canzoni per bambini, in particolare il brano "Smile for Africa". Il ricavato dei libri venduti sarà devoluto all'associazione "Una scuola di arcobeni" le cui finalità solidali saranno illustrate dalla presidente regionale, dott.ssa Costanza Cavaliere, dirigente scolastico. A seguire, alunni, docenti e genitori condivideranno documentazioni anche digitali delle buone prassi attivate. Martedì 20 il dibattito sarà animato da alunni, docenti e genitori del Comprensivo: spazi di riflessione didattica e condivisione di Unità di Apprendimento.

Si approfondiranno tematiche collegate alla Scuola senza zaino, alla didattica digitale e inclusiva per lo sviluppo di competenze strategiche collegate in primis alle conoscenze e alle abilità linguistiche, logico-matematiche, progettuali, digitali e sociali. Mercoledì 21 il focus sarà centrato sulla formazione dei docenti necessaria per costruire una scuola di qualità. Il simposio, , "Elevare la qualità dei percorsi formativi: le priorità strategiche della formazione", introdotto dai saluti dei dirigenti tecnici dell'USR Abruzzo, avrà ospiti di eccellenza nel panorama pedagogico nazionale: Carlo Petracca e Aladino Tognon, entrambi componenti del Comitato Scientifico Nazionale (Indicazioni Nazionali per il curricolo), si confronteranno sulla progettazione per competenze e sviluppo di processi cognitivi; Marco Orsi, ideatore del progetto "A scuola senza zaino" e la responsabile di zona, Maria Paola Pietropaolo illustreranno le specificità del Senza zaino e della didattica montessoriana, utili per lo sviluppo di competenze strategiche e di apprendimenti consapevoli. Metacognizione e digitale saranno le tematiche affrontate dal coordinatore del programma AICA-ANFOR-LOGIC, Giuseppe Albano.

Dopo un veloce buffet la serata sarà allietata dai musicisti della "We Care Orchestra" del Comprensivo, pluripremiata a livello nazionale. Gli incontri si terranno presso l'Auditorium "Chiarini".

Torna su
ChietiToday è in caricamento