Cinquemila euro ai nuovi nati: così Quadri si difende dallo spopolamento

Il sindaco Silvio Di Pietro ha mantenuto quanto promesso in campagna elettorale consegnando i buoni postali ai nuovi nati nel 2016

Il sindaco Silvio Di Pietro

Cinquemila euro ai nuovi nati e registrati all’anagrafe del Comune di Quadri. L’iniziativa antispopolamento del sindaco Silvio Di Pietro si è concretizzata lo scorso 29 aprile con una cerimonia nella sala consiliare del Comune, dove sono stati consegnati a ciascuno dei due bambini nati nel 2016 a Quadri un buono postale di 5465,10 euro, di cui 465 per interessi.

Il buono fruttifero postale donato dal primo cittadino ai genitori dei nuovi nati sarà custodito dagli stessi fino al compimento dei 18 anni: i soldi potranno essere utilizzati per sostenere le spese per gli studi universitari oppure per aprire una attività a Quadri.

Di Pietro ha ricordato ai genitori dei due bambini di avanzare la richiesta al Comune per ottenere l’altro contributo di circa 1000 euro concesso a loro favore per aiutare la crescita dei bambini fino all’età di 3 anni: “L’augurio è che i contributi concessi dal Comune possano facilitare ai bambini la loro scelta di vita dopo aver raggiunto la maggiore età e aiutare le loro famiglie nel difficile impegno per la crescita dei loro figli”. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento