Ecco come chiedere il risarcimento per i danni del maltempo: tutti i documenti necessari

Ma le segnalazioni non costituiscono riconoscimento automatico di eventuali contributi a carico della finanza pubblica

A seguito degli eventi calamitosi del 10 luglio 2019, sono stati predisposti i moduli per la ricognizione dei danni subiti.

Le schede, suddivise per attività commerciali, agricole e per privati, dovranno essere compilate e fatte pervenire al Comune di Chieti entro e non oltre il 18 luglio 2019 tramite PEC (protocollo@pec.comune.chieti.it), o consegnate a mano all'ufficio protocollo sito in corso Marrucino, n. 81 (piano terra).

Alle schede di segnalazione è possibile allegare la documentazione idonea a documentare i danni subiti. Per i beni mobili privati registrati (autovetture e automezzi in genere), è possibile allegare una appendice documentale alla "Scheda Patrimonio Edilizio Privato”, riportante la documentazione relativa al danno.

Si precisa, infine, così come indicato dalla Regione Abruzzo, che le segnalazioni non costituiscono riconoscimento automatico di eventuali contributi a carico della finanza pubblica per il ristoro dei danni subiti.

Per scaricare la documentazione clicca QUI

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Piante di marijuana alte due metri lungo il fiume Pescara: arrestati padre e figlio

  • Lanciano, aggredito da sei coetanei. Il papà: "Rischia di perdere un occhio"

  • Francavilla al Mare, cane salva padrona dalla furia dell’ex: ora cerca casa

Torna su
ChietiToday è in caricamento