Dal Mibac arrivano i fondi per la valorizzazione e il recupero dei siti archeologici teatini

In Abruzzo sono stati finanziati 18 progetti, per 5 milioni 343.130,69 euro complessivi: 1 milione e mezzo è destinato a Chieti

Arrivano 1 milione e 550 mila euro per i siti archeologici di Chieti. È questa l'entità del finanziamento per il biennio 2019-2020 previsto dal ministero per i Beni e le attività culturali alla tutela del patrimonio culturale, secondo il programma approvata dal minstro Albero Bonisoli. In tutta Italia, si interverrà su 595 siti, per 180 milioni complessivi. 

In Abruzzo sono stati finanziati 18 progetti, per 5 milioni 343.130,69 euro complessivi. 

"Tra le priorità, il restauro dei beni culturali, in particolare quelli colpiti da calamità; il recupero di aree paesaggistiche degradate, la prevenzione contro i rischi sistemici e ambientali, ma anche efficientamento energetico e miglioramento dell'accessibilità, intesa come obiettivo per la partecipazione e l'inclusione sociale".

Per i siti teatini è previsto il completamento del recupero e della valorizzazione dei siti archeologici. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Dopo il cambio di sesso, Carmen Eleonor si racconta per combattere i pregiudizi

  • Visite fiscali 2019: gli orari e le ultime novità targate Inps

  • Pensionato a spasso col cane trova un chilo e mezzo di eroina nel parco

Torna su
ChietiToday è in caricamento