Provincia: un documento con gli interventi per l'area di crisi Val Sinello

Contiene possibili soluzioni e strategie. Il prossimo 13 aprile sarà sottoposto all'attenzione del tavolo Val Sinello nell'assessorato regionale dello Sviluppo economico, a Pescara

La Provincia di Chieti ha predisposto il documento, il cui lavoro è stato coordinato dall’assessore al Lavoro Daniele D’Amario, con i principali interventi, infrastrutturali e  non, che sono stati programmati per l’Area di crisi Val Sinello. Il documento, spedito questa mattina, verrà sottoposto all’attenzione del Tavolo Val Sinello che si terrà il prossimo 13 aprile nella sede dell’assessorato allo Sviluppo economico della Regione Abruzzo a Pescara.

"La Provincia - spiega il presidente Enrico Di Giuseppantonio - sta facendo per intero la propria parte in una situazione di crisi delicata e complessa come quella che colpisce la Val Sinello e il documento prodotto, che  individua possibili soluzioni e strategie, è il frutto di un’attenta valutazione  degli strumenti operativi e delle risorse disponibili in questo momento. Rinviando doverosamente l’esame del suo contenuto alla opportuna sede del Tavolo regionale, credo che su un tema serio come quello dell’occupazione occorrano, oltre a progetti e documenti, onestà intellettuale, coesione istituzionale, coraggio nelle azioni e nelle scelte: questa Amministrazione ci sta provando senza la presunzione di avere soluzioni in tasca, per la Val Sinello come per le altre zone del territorio che vivono una situazione di sofferenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non vedo altra strada – conclude il Di Giuseppantonio - e penso che quella della polemica quasi quotidiana e dell’uso più o meno strumentale del dramma di tante famiglie, non possa portare lontano. Certo non aiuterà trovare una soluzione positiva e concreta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

  • Ascanio Celestini, Lino Guanciale e gli Avion Travel: estate di grandi nomi a Guardiagrele

  • “Morti aspettando la cassa integrazione”: necrologi shock di CasaPound davanti alla sede Inps

Torna su
ChietiToday è in caricamento