Golden Lady e Val Sinello: il Pd: "ora bisogna fare sul serio"

Il capogruppo del pd provinciale, Camillo D'Amico, nel comunicato esprime soddisfazione per gli accordi raggiunti in merito al futuro dei lavoratori della Golden Lady e più in egnerale dell'area industriale di Gissi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

“Siamo soddisfatti degli esiti di quanto emerso dal tavolo romano per il futuro dei lavoratori della Golden Lady di Gissi e di quello che potrà avvenire anche per le altre aziende dell’area industriale di Gissi. A nessuno è più consentito di scherzare, o fare uscite pubbliche e mediatiche, solo per mera speculazione politica e personale; tutti dobbiamo essere sobri e concreti. Un plauso va all’atteggiamento responsabile ed attento delle organizzazioni sindacali che hanno saputo mantenere i nervi saldi e l’obiettività necessaria anche quando i momenti apparivano tristi e senza uscita” così afferma il capogruppo del P.D. alla provincia di Chieti, Camillo D’Amico, dopo il positivo esito dell’incontro avuto ieri al Ministero delle Attività Produttive (MISA) per l’uscita dalla crisi dello stabilimento Golden Lady di Gissi.

“Non altrettanto possiamo dire della provincia di Chieti il cui presidente è stato sempre pronto ai facili annunci ma spesso assente dai  tavoli e  momenti decisionali ove è si è presentato a mani vuote per dare un contributo fattivo ed aiutare a trovare una soluzione che fosse e solerte concreta. Il P.D., ad ogni livello, non ha mai fatto venir meno il proprio contributo per l’ azione politica, con le  proposte ed una solidarietà vera verso le maestranze – continua D’Amico, che conclude  - continueremo a vigilare tutti i passaggi successivi affinchè non si perpetui l’ennesimo inganno ad un credibile piano industriale allo stato solo annunciato. Ringrazio, in nome di tutto il pd provinciale, il silenzioso ma prodigioso lavoro dell’on. Matteo Colaninno che ha seguito la vicenda per conto della segreteria politica nazionale del partito e per essere riuscito ad ammorbidire la proprietà dai rigidi atteggiamenti iniziali”

“Sono particolarmente lieto di apprendere che la vicenda della Golden Lady di Gissi e dei suoi tanti collaboratori che ho potuto incontrare nei loro momenti più difficili, si stia avviando verso un esito positivo e così importante - aggiunge  l’on. Matteo Colaninno, componente la Direzione nazionale PD e Responsabile dell’ufficio “Sviluppo Industriale e Finanza d'Impresa” – desidero esprimere un ringraziamento alla disponibilita' e al lavoro intenso del Ministero dello sviluppo economico,  del Dottor Giampiero Castano ed un particolare ringraziamento all'impegno fondamentale e incessante di Camillo D'Amico e del PD".
 

Torna su
ChietiToday è in caricamento