A Ortona riparte il corso "Nati per crescere" dedicato a educatori, insegnanti e famiglie

In programma la lezione della professoressa Rosy Nardone, dal titolo “Immagini e immaginari di genere tra narrazioni e sperimentazioni”

Primo appuntamento del nuovo anno con il corso di aggiornamento professionale “Nati per Crescere”, rivolto a educatori, insegnanti e famiglie. Giovedì 23 gennaio, alle ore 17, nell’auditorium della sala Eden di Ortona, è in programma la lezione della professoressa Rosy Nardone, dal titolo “Immagini e immaginari di genere tra narrazioni e sperimentazioni”, che prosegue il percorso di approfondimento sugli argomenti educativi e culturali per la prima infanzia.

Docente di Didattica e Pedagogia Speciale all’università di Bologna, Rosy Nardone da anni svolge la sua ricerca sia nel campo della educazione alla cittadinanza globale e digitale, sia nello studio di prospettive di genere nell’educazione (educazione alle differenze) con numerose pubblicazioni scientifiche.

"La presenza della professoressa Nardone in questo corso – commenta il sindaco Leo Castiglione – indica l’alta qualità dell’offerta che i nostri servizi propongono per la formazione della cittadinanza fin dalla più tenera età".

Il corso, iniziato a maggio dello scorso anno, organizzato in collaborazione con l’istituto comprensivo “Matilde Serao” di Ortona, è accreditato dal Miur e ha riscosso notevole successo con quasi cento iscritti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’argomento di questo incontro – dice l’assessore al’Educazione e istruzione Scuola Ilaria Ortolano – è particolarmente importante ed attuale perché affronta le tematiche educative del rispetto e della dignità reciproca".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

  • Diffondono il panico con il vocale su Whatsapp che accusa il commerciante: denunciati per procurato allarme

  • Esce ubriaco nonostante il divieto e si schianta contro una centralina dell'Enel: arrestato

Torna su
ChietiToday è in caricamento