Premio John Fante Opera Prima: pubblicato il bando

Il premio sarà assegnato a un romanzo o raccolta di racconti durante la XIII edizione del John Fante Festival “Il dio di mio padre” a Torricella Peligna

il Comune di Torricella Peligna, con la direzione di Giovanna Di Lello, ha indetto per il 2018 il nuovo bando del Premio John Fante Opera Prima.

Il premio sarà assegnato a un romanzo o raccolta di racconti di un autore/autrice esordiente, scritto in lingua italiana ed edito in Italia nel corso dell’anno precedente la pubblicazione e la scadenza del bando (10 novembre 2016- 13 gennaio 2018).

La premiazione si terrà durante la XIII edizione del John Fante Festival “Il dio di mio padre”, a Torricella Peligna dal 24 al 26 agosto 2018.

Per partecipare al Premio John Fante Opera Prima

La scheda d’iscrizione va compilata in tutte le sue parti e firmata allegandola alle copie oppure via email. Per richiederla e per ulteriori informazioni potete contattare via email Francesca Graziani della segreteria del premio al seguente indirizzo: premio@johnfante.org

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scadenza per la spedizione delle opere è fissata al 15 gennaio 2018.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

  • Proprietà e benefici delle fave, da mangiare rigorosamente con “pane onde”

Torna su
ChietiToday è in caricamento