Lezioni gratuite di Internet a Lanciano con il progetto “Operazione Risorgimento Digitale”

Un ciclo di quattro settimane, una nel truck Tim nella piazza principale, tre con incontri in aula

Farà tappa anche a Lanciano, lunedì 28 settembre, lniziativa di Tim “Operazione Risorgimento Digitale”, che toccherà altre tre tappe abruzzesi: Teramo, Avezzano e Città Sant'Angelo. Il progetto mira a insegnare gratuitamente l'uso di Internet.

Per iscriversi ai corsi, si può chiamare il numero verde dedicato 800 860 860 o cliccare sul sito dell'iniziativa, dove sono disponibili le “Lezioni di Internet in 100 secondi” di Salvatore Aranzulla, tra i più famosi divulgatori di temi tecnologici, che offrono una panoramica degli argomenti trattati nei corsi: connessione e Wi-Fi, navigare con i browser, fare ricerche on line, inviare e-mail, utilizzare social network, applicazioni, SPID e servizi di e-government, home banking in tutta sicurezza.

L'iniziativa coinvolte tutte le 107 province italiane, con l’obiettivo di formare fino a 1 milione di persone, attraverso un ampio programma di attività che sarà intensificato grazie all’utilizzo di altre due scuole mobili in aggiunta a quella già operativa e ai corsi in aula organizzati per dare la possibilità a tutti di diventare “cittadini di Internet”.

Hanno aderito al progetto: Google, Cisco, Hewlett Packard Enterprise, Huawei, ZTE, Lenovo, Samsung, Nokia, Ericsson, Accenture, Engineering, NTT Data, Dell, Qualcomm, Oppo, SAP, Adobe, Manpower, Xiaomi, Arthur D. Little, PwC (PricewaterhouseCoopers), BCG (Boston Consulting Group), oltre a INWIT e Olivetti.
L’iniziativa ha inoltre ottenuto il sostegno di associazioni di categoria, terzo settore e importanti attori nel campo dell’innovazione sociale. I nuovi partner affiancheranno TIM nel percorso di trasformazione digitale del Paese, mettendo a disposizione competenze e know-how specifici.

“Operazione Risorgimento Digitale” è realizzata in collaborazione con la Commissione europea e la Polizia di Stato con la partecipazione degli Operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni, aderisce al Manifesto della Repubblica Digitale promosso dal Ministro dell’Innovazione e ha il patrocinio dell’ANCI. Nell’ambito del progetto sono stati anche siglati di recente importanti protocolli di intesa con il Ministro per la Pubblica Amministrazione e con il Ministero dell’Istruzione e il Ministero della Giustizia. 

Il progetto “Operazione Risorgimento Digitale”, partito l’11 novembre da Marsala, ha attraversato fino ad oggi tutte le province siciliane e ora sta percorrendo la Calabria. Il format dell’iniziativa prevede quattro settimane di corsi in ciascuna città toccata dal tour: la prima settimana all’interno del truck Tim situato nelle piazze principali, dove i cittadini possono scoprire la “rete” e le sue potenzialità in 10 brevi sessioni formative da meno di un’ora, con le quali imparare ad utilizzare i principali servizi digitali. 

Nelle tre settimane successive, i corsi si svolgono in aula, attraverso un programma articolato in 3 moduli da 2 ore, che coinvolge i partecipanti con l’obiettivo di insegnare loro dieci cose facili e utili, come ad esempio navigare e trovare informazioni online, comunicare, condividere e vivere le proprie giornate da cittadino digitale. In parallelo, in collaborazione con le Amministrazioni comunali, vengono attivati anche corsi per la Pubblica Amministrazione con la finalità di fornire ai dipendenti pubblici le competenze necessarie ad affrontare la trasformazione digitale nella Pa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento