Cani a lezione di salvataggio tra Francavilla e Ortona

Nuova stagione per l'addestramento delle unità cinofile al soccorso nautico dell'associazione di volontariato "Sea Rescue Dog"

Sea Rescue Dog inaugura la nuova stagione di formazione delle Unità cinofile dedite al salvataggio in mare. Ieri presso il campo di addestramento dell'associazione di volontariato il presidente Fabrizio Calgione, e l'istruttore Marco Santarelli hanno presentato i corsi e illustrato i preziosi consigli per l'addestramento di nuove unità cinofile capaci di soccorrere persone in difficoltà durante le emergenze che si possono verificare in acqua.

La “Sea Rescue Dog”, che da otto anni addestra unità cinofile al soccorso nautico, ha ripreso la fase di addestramento a terra presso il proprio campo di addestramento di contrada Foro, a Ortona, al confine con Francavilla al Mare, un’area dove cominciare a educare “a terra” il cane da salvataggio prima di inserirlo in ambienti particolarmente sensibili, come le spiagge affollate, costantemente a contatto con altre persone, bambini in particolare. Alla prima giornata di addestramento era presente tutto il direttivo della Sea Rescue Dog e sono intervenuti numerosi nuovi associati entusiasti di intraprendere un percorso formativo per loro e per i loro fidi amici a 4 zampe. Nelle due ore di addestramento domenicale l'istruttore Santarelli ha cercato di dare indicazioni utili a quanti vogliono acquisire una conoscenza approfondita del cane per diventare unità cinofile per il salvataggio nautico e svolgere questa attività di volontariato lungo le spiagge abruzzesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Sea Rescue Dog ha presentato anche un progetto rivolto alle scuole delle province di Chieti e Pescara, denominato “Sea Re-School Dog”, per educare gli alunni delle ultime classi della scuola primaria e dei primi anni della scuola secondaria a conoscere i pericoli nascosti in una giornata di divertimento al mare, alla prevenzione, alla sicurezza sulle spiagge, in acqua, in viaggio, al rispetto dell’ambiente, alla cultura della Protezione civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Cosa non lavare mai in lavastoviglie, per stoviglie sempre perfette: l’elenco

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi in Abruzzo: ci sono 78 nuovi casi

  • È scomparso ad Arielli il "poeta agricoltore" Tommaso Stella

Torna su
ChietiToday è in caricamento