I consulenti del lavoro chiedono al governo di sospendere gli adempimenti per imprese e professionisti

E il presidente dei giovani consulenti del lavoro di Chieti, Marini, invita i colleghi "a segnalare alla nostra associazione eventuali problematiche che ostacolano il regolare svolgimento dell'attività professionale"

Foto Alessandro Menichini

Dopo l'ondata di maltempo che ha colpito nelle ultime due settimane la provincia di Chieti e l'intero Abruzzo, i Consulenti del lavoro chiedono al governo di sospendere "tutti gli adempimenti a carico delle aziende e dei professionisti colpiti dalle recenti calamità naturali". All'appello si unisce l'associazione Giovani consulenti del lavoro di Chieti.

"Auspichiamo che il Governo accolga la nostra richiesta", commenta il presidente Manuel Marini e "invitiamo i colleghi a segnalare alla nostra associazione eventuali problematiche che ostacolano il regolare svolgimento dell'attività professionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Coronavirus, negativo il tampone sulla giovane ricoverata a Vasto

Torna su
ChietiToday è in caricamento