"La Chieti che rEsiste": su Facebook la rete solidale tra le piccole attività commerciali e artigiane

Una vetrina virtuale per promuovere gratuitamente una impresa al giorno e dare una mano nella ripartenza dopo la prima emergenza per il Coronavirus

Dal virtuale, un social network, al reale, per aiutarsi reciprocamente alla ripartenza e promuovere, in modo gratuito, le attività commerciali e le imprese artigiane di Chieti. 

È l'obiettivo della pagina Facebok "La Chieti che rEsiste", nata pochi giorni fa, in vista dell'inizio della fase 2 dell'emergenza Coronavirus. Un'emergenza sanitaria che, come è noto, è diventate anche un enorme problema economico per molte piccole attività, costrette ad abbassare le serrande per almeno due mesi, nonostante le spese siano continuate e anzi rischiano di aumentare, per adattarsi a ciò che prevedono le nuove norme. 

Così, ogni giorno, la pagina pubblicizza un'attività di Chieti in maniera del tutto gratuito: dai bar ai negozi di abbigliamento, dagli autolavaggi ai parrucchieri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un uso costruttivo dei sociale, con l'obiettivo di creare una rete solidale tra le attività commerciali e ripartire al meglio delle possibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento