L'Abruzzo del cinema e le sue professionalità: ecco il sito della Film Commission

Sarà online dal primo luglio, includerà anche il database delle professioni: dalle aspiranti comparse ai fornitori di servizi come il cibo e l'alloggio per favorire nuove occasioni di lavoro

Da Ladyhawke a Rocca Calascio alle scene del dottor Zivago girate nella stazione di Palena, fino a quelle del New Pope con Jude Law nello splendido scenario dell'eremo Santo Spirito a Majella.

Sono diversi i film che hanno avuto l'Abruzzo come protagonista. Per scoprirli, dal 1 luglio sarà online il sito della Film Commission Abruzzo all'indirizzo http://filmcommission.regione.abruzzo.it: un portale che nasce per valorizzare l'Abruzzo del cinema e tutte le sue professionalità. Sul sito saranno pubblicati bandi, creato un database per ogni referente abruzzese che dovrà occuparsi di concessioni e autorizzazioni e si supporteranno le produzioni restando in continua connessione con il Mibac e le 16 Film Commission nate in Italia.

"Il sito - ha spiegato l'assessore al Turismo e Attività Culturali, Mauro Febbo - si presenta come vetrina delle bellezze e delle potenzialità che la regione offre per essere utilizzata come set delle future produzioni cinematografiche. La parte delle location regionali, costruita in parallelo con quella del sito nazionale delle film commission, (Italy for Movies, che fa capo al Mibac su cui è ugualmente rappresentato l'Abruzzo) rappresenta un po' il fiore all'occhiello dell'abito cinematografico della nostra regione. Quello che si vuole far emergere come peculiarità della regione Abruzzo, in grado di portarla all'attenzione di registi e autori cinematografici interessati, sono i suoi vasti spazi poco o nulla antropizzati, le sue montagne, le aree protette e la natura incontaminata, i suoi borghi medievali e le sue città rinascimentali nonché la sua meravigliosa costa. Questo mondo - ha continuato Febbo - è quello che deve trovare spazio ed amplificazione nell'altro punto di forza del sito, ossia il database delle professioni: dalle aspiranti comparse, agli artigiani idraulici o elettricisti, alle sartorie, ai semplici fornitori di servizi come il cibo e l'alloggio, tutti i professionisti dei più svariati settori, ponendosi come obiettivo quello di lavorare per il cinema possono essere inseriti nel database pubblicato sul sito, alla ricerca di nuove occasioni di lavoro e di crescita. A loro è rivolto un appello affinché provvedano a registrarsi nell'apposita sezione del sito dedicata ai professionisti (Guida alle produzioni) a disposizione delle case produttrici come serbatoio per le proprie necessità".

Un dettaglio interessante, secondo il direttore del Dipartimento Turismo e Cultura, Francesco Di Filippo, è rappresentato dal collegamento del sito Film Commission Abruzzo con il mondo della cultura ed è dato dalla possibilità, per gli utenti, di effettuare ricerche bibliografiche inerenti in senso lato l'Abruzzo sul patrimonio librario delle biblioteche regionali, sia in modo diretto grazie ad un collegamento con il catalogo del Polo Bibliotecario unico, sia facendo richiesta alle biblioteche specificando il soggetto o l'autore cercato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Piante di marijuana alte due metri lungo il fiume Pescara: arrestati padre e figlio

  • Lanciano, aggredito da sei coetanei. Il papà: "Rischia di perdere un occhio"

  • Francavilla al Mare, cane salva padrona dalla furia dell’ex: ora cerca casa

Torna su
ChietiToday è in caricamento