Telecamere e rilevazione targhe: Treglio diventa più sicura

Al via gli interventi per la videosorveglianza del Comune frentano. Finanziamento da di 54mila euro da parte del Ministero

E' stato finanziato, con “Fondi di riserva speciali” del ministero dell'Economia e delle Finanze, il progetto per la realizzazione di impianti di videosorveglianza nel comune di Treglio.

“L'importo – spiega il sindaco Massimiliano Berghella - è di 54mila euro. Si tratta di somme messe a disposizione dal Mef e dal ministero dell'Interno, Dipartimento per la Pubblica sicurezza, di cui abbiamo beneficiato. Ne abbiamo fatto richiesta in base al Decreto legge del 20 febbraio 2017 numero 14, convertito con modificazioni del 18 aprile 2017 numero 48 e riguardante Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”.

L'intento del Comune è di rafforzare il contrasto alle varie forme di illegalità,mettere sotto controllo posti che presentano criticità e le cosiddette aree sensibili come parchi giochi, scuole, piazze e aree comunali, luoghi a vocazione turistica, ma anche di prevenire e reprimere atti criminosi, principalmente notturni, fenomeni di abusivismo commerciale, occupazioni abusive.

Saranno controllati tutti i mezzi in entrata e in uscita dal paese, con tanto di registrazione dei dati. Il sistema opererà in stretto contatto con la Prefettura di Chieti.

Il progetto prevede nove postazioni di videosorveglianza per il controllo di varchi con rilevazione di targhe; 19 telecamere, l'installazione di 50 antenne e di 28 switch per la gestione dei flussi video, un centro di controllo e monitoraggio, software di controllo Targa System e di archiviazione delle registrazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le aree di maggiore controllo – riprende il primo cittadino – saranno il centro storico, le frazioni, le aree “ad alto rischio” e le maggiori strade di attraversamento comunale. Interverremo in maniera capillare, per garantire maggiore sicurezza ai cittadini”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

Torna su
ChietiToday è in caricamento