Via dei Tintori: la scalinata da poco riaperta è pericolosa

La via riaperta lo scorso 8 aprile a vent'anni dal crollo di alcuni edifici, ma c'è ancora un balcone che desta preoccupazione a chi percorre la scalinata

E' stata inaugurata solo qualche settimana la scalinata che collega via dei Tintori (zona Santa Maria) a via Silvino Olivieri e a Porta Pescara - dopo vent'anni -  ma già c'è il rischio di vederla interdetta di nuovo ai passanti e ai residenti. 

Sulla via infatti preoccupa la presenza di un edificio con l'intonaco cadente, in alto, che potrebbe causare infortunio ai cittadini, come segnala anche Luciano Pellegrini che ha scattato alcune foto. "Rimuovere questo intonaco - sostiene - costa zero euro alle casse comunali. Il palazzo non è del comune, però se un cittadino malauguratamente verrà colpito da una scarica di calcinacci chi pagherà? Il privato?". E' necessario chiedere ai vigili del fuoco una relazione e interpellare il proprietario per la messa in sicurezza del palazzo.

Si ricorda che lo scorso fine settimana, nella vicinissima via degli Agostiniani, sono caduti alcuni calcinacci proprio davanti a un gruppo di giovani che sostava nei pressi del distributore di sigarette. In quel caso solo tanto spavento e nessun ferito, per fortuna. La zona è tutt'oggi transennata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • Fuma una "canna" con gli amici alla villa, ma ha 12 dosi di marijuana nel marsupio: denunciato

  • Piante di marijuana alte due metri lungo il fiume Pescara: arrestati padre e figlio

  • Entra in casa della fidanzata dal balcone e la morde: 30enne arrestato a Chieti Scalo

  • Ciclista originario della provincia di Chieti muore a Roma dopo essere stato investito

Torna su
ChietiToday è in caricamento