La “Via Crucis dei Lavoratori” incontra l’arte: i quadri delle stazioni realizzati dagli studenti

I nuovi quadri delle quattordici stazioni sono stati realizzati dai giovani del liceo artistico “Nicola da Guardiagrele” di Chieti

C’è una novità nella quarantaquattresima edizione della “Via Crucis dei Lavoratori”, organizzata dalle ACLI Provinciali di Chieti. Questa sera, infatti, le quattordici stazioni saranno illustrate per la prima volta da altrettanti quadri realizzati appositamente dal Liceo Artistico “Nicola da Guardiagrele” di Chieti. L'iniziativa è il frutto progetto di pittura “Via Crucis”. I quadri presentano una lettura viva dei momenti della passione di Cristo che, pur non discostandosi dai canoni tradizionali, aggiunge vivacità di colori e tutti i tratti che evidenziano una vivace freschezza giovanile così da rendere le opere uniche nel loro genere.

I protagonisti di questa grande novità, che resterà nel patrimonio della Via Crucis dei Lavoratori, sono: i docenti Francesco Toppeta, Giuseppe Le Donne e Giorgio Falcone. Gli studenti che hanno elaborato e realizzato il progetto a scuola sono: Alessandra Delalic, Greta Di Naccio e Alessia Rutolo della Classe 3^ B; Alessandro Aceto, Sharon Carulli, Lorenzo Ceddia, Agnese D’Ancona, Michela De Cesaris, Francesca De Petra, Michela De Rosa, Sindi Dervishai, Stefania Desiderio, Serena Di Prato, Rebecca Esposito, Giovanni Ferrante, Elisa Lembo, Giada Nicolini, Francesca Perrucci, Alan Pierdomenico, Daniele Radaelli, Giacomo Rapposelli, Sophie Romano e Christian Salute della Classe 4^ B; Sara Aiello, Pierangelo Angelini Tiuna, Ariel Basha, Rikard Basha, Cecilia Corrado, Alice D’Urbano, Chiara De Benedictis, Manuela Fontebasso, Rebecca Lilli, Francesca Roberti e Mattia Sigismondi della Classe 5^ B.

 Questa novità vede la scuola e l’arte incontrare la storia pluridecennale della Via Crucis dei Lavoratori - spiega Mimmo D’Alessio, Presidente Provinciale delle Acli di Chieti -  abbiamo preferito incoraggiare una scuola, uno dei prestigiosi Istituti superiori del nostro territorio affinché dalla loro genuinità e genialità potesse venire fuori il racconto per immagini della Via Crucis.  Il nostro evento è fatto di preghiera, di meditazione, di sincere riflessioni, di tanta partecipazione ma anche di immagini, una per ogni Stazione. Sono quelle dove si posano gli occhi di chi cerca un punto di riferimento o anche di chi passa distrattamente ma può essere attratto da un quadro più che dalle parole. Alle studentesse, agli studenti, ai signori docenti del Liceo Artistico Nicola da Guardiagrele va il grazie delle ACLI di Chieti e di tutti coloro che agni anno vivono questa esperienza intensa e bellissima che è al Via Crucis dei Lavoratori. Da quest’anno essa è ancora più bella - conclude Mimmo D’Alessio - grazie a un meraviglioso tocco di arte che cammina con tutti noi".

Potrebbe interessarti

  • Addio Contessa: il cane di quartiere che viveva in via Gran Sasso muore dopo un investimento

  • Teli e canotti per prevenire i danni della grandine: l'ingegno degli abruzzesi fa il giro del web

  • Come tenere lontani i piccioni da casa (e non solo)

  • 4 pizzerie in provincia di Chieti, tra sapori tradizionali e sperimentazioni gourmet

I più letti della settimana

  • Morto davanti agli occhi dei familiari dopo una lite in strada a Pescara, la vittima era di Tollo

  • Si scontra con un'auto durante un sorpasso, gravissimo un motociclista di 26 anni

  • Incidente sul lavoro a Chieti Scalo: un uomo è in gravi condizioni

  • Sorpresi con 2 chili e mezzo di eroina in via Ettore Ianni: spacciatori finiscono in carcere

  • Intrappolato nell'auto dopo l'incidente: muore dopo quattro giorni in ospedale

  • Ferito a una gamba mentre taglia un bidone d'acciaio a Chieti Scalo

Torna su
ChietiToday è in caricamento