Vandali in piscina allo Scalo: tavoli e pali nella vasca

I custodi dello Stado del Nuoto, sabato mattina, hanno trovato il materiale riverso nella vasca dei bambini. La gestione promette impianti di videosorveglianza

stadio del nuoto preso di mira dai vandali

I "vandali della piscina" tornati all'azione. Come ogni estate, c'è qualcuno che nella notte si intrufola nella struttura in via Meastri del lavoro per fare il bagno, lasciando scompiglio e rifiuti. E' successo nella notte a cavallo tra venerdì e sabato. Questa volta però, oltre a tuffarsi, i vandali hanno lasciato un 'ricordino' pesante: tavolini, un palo di ferro che probabilmente è stato sradicato all'esterno e un piccolo masso, quello che hanno trovato i custodi della struttura all'indomani del gestaccio.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che ora indagano alla ricerca degli autori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è la prima volta che si verificano atti del genere ai danni dello Stadio del nuoto allo Scalo. Nonostante il sistema di illuminazione, che non resta in funzione tutta la notte e i controlli notturni, alla struttura manca un impianto di videosorveglianza.  Dalla Theate Splashingng, la società che gestisce la piscina, assicurano che verrà installato al più presto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

Torna su
ChietiToday è in caricamento