Val di Sangro, operaio si sente male in fabbrica: muore a 44 anni Massimo Gollino

Il dipendente ortonese della Sangro Meccanica si è accasciato a terra durante il turno di notte. Lascia moglie e due figli

Ha avuto un malore mentre era a lavoro nel turno di notte in fabbrica alla Sangro Meccanica. Massimo Gollino, 44 anni, di Ortona, martedì notte  intorno alle 22.30, ha accusato un malore e si è accasciato a terra, privo di sensi.

Subito si è attivata la macchina dei soccorsi con un'ambulanza del 118 proveniente da Lanciano  che ha caricato l'operaio e lo ha trasportato all'ospedale di Pescara per una sospetta emorragia cerebrale. Le condizioni purtroppo sono apparse subito gravi.

In stato di coma poche ore dopo il suo cuore ha smesso di battere. L'operaio lascia moglie e due figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in bilico sullo strapiombo, tragedia sfiorata in via della Liberazione

  • Il principe Alberto di Monaco in visita privata alle tenute Masciarelli

  • Le 4 migliori pasticcerie di Chieti secondo Tripadvisor

  • Fuggono all'alt della polizia, folle inseguimento in centro sul motorino rubato

  • Natale 2019: tra giochi di luce e un'atmosfera da sogno si è riaccesa la villa di Lido Riccio

  • Esplosivo nascosto nelle campagne: sgominata la "banda della marmotta", pronta a far saltare in aria un altro bancomat

Torna su
ChietiToday è in caricamento