Minaccia l’ex moglie e istiga il padre 92enne ad ammazzarla: "Dai papà pensaci tu..."

L’uomo è stato denuciato per istigazione a delinquere, procurato allarme, molestia e disturbo alle persone

Non si era rassegnato alla separazione e al fatto che il Tribunale avesse assegnato la casa coniugale alla ex moglie: per questo C.M. 51enne del chietino, non aveva lasciato l’abitazione coniugale spingendo la donna a trasferirsi altrove con le figlie. I mesi di minacce e molestie sono culminate alla fine di marzo, quando finalmente è stato emesso il provvedimento di sfratto dell’uomo al fine di restituire la casa coniugale alla ex coniuge e alle bambine. Ma la donna, accompagnata dai fratelli e dall’ufficiale giudiziario, si è trovata davanti una scena grottesca: il padre 92enne dell’uomo, in piedi davanti al portone di casa che brandiva un bastone, con aria minacciosa, incitato dal figlio: “dai papà pensaci tu… tu li puoi ammazzare perché hai 92 anni e non ti mandano in galera”.

A quel punto, anche a causa di insulti e minacce pronunciati contro le figlie, la donna ha avvertito un malore. Sono quindi arrivati i soccorsi e i carabinieri.  L’uomo è stato costretto a lasciare l’abitazione che occupava con la nuova compagna, ma non si è rassegnato e ha continuato a tormentare la ex.

Per ben 5 volte, nei giorni successivi, ha chiamato il 112 denunciando falsamente la scomparsa della figlia minore al fine di far intervenire una pattuglia dell’Arma in piena notte a casa della ex moglie. I Carabinieri, viste le continue denunce presentate dalla donna nei confronti dell’ex marito, dopo aver attentamente raccolto tutti gli elementi necessari, hanno denunciato l’uomo per istigazione a delinquere, procurato allarme, molestia e disturbo alle persone e in concorso con il padre per lesioni personali e minacce. Una sfilza di reati di cui presto dovrà rispondere in Tribunale.

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Voglia notturna di cornetto? Ecco le cornetterie aperte a Chieti

  • Ragno violino: cosa fare in caso di attacco

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, morti i due ragazzi dispersi in zona Foro

  • Oggi l'ultimo saluto ad Alessandro e Federico, i fratellini annegati a Ferragosto

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Ortona, due ragazzi dispersi in mare nella zona del Foro

  • Incidente di un'acrobata durante il Macondo festival, pubblico con il fiato sospeso

Torna su
ChietiToday è in caricamento