Truffe online, caravan e cellulari mai arrivati: cinque persone denunciate

Avevano incassato somme per un totale di 3500 euro. I cinque operavano da varie parti d’Italia, Marche, Veneto, Calabria, Toscana e in un caso anche in provincia di Teramo

Cinque persone di età compresa tra i 19 e i 31 anni sono state identificate e denunciate dai carabinieri della stazione di Torino di Sangro con l’accusa di truffa aggravata.

Gli episodi, non collegati tra di loro, riguardavano però tutti la finta vendita online di prodotti di vario genere. L’indagine è scaturita dalla denuncia di una decina di persone della zona incappati nei truffatori dopo aver pagato anticipatamente materiale informatico, telefoni cellulari e, in un caso, addirittura un caravan, senza però mai riceverli.

I cinque denunciati avevano incassato somme per un totale di 3500 euro. Secondo i carabinieri, per prendere tempo i truffatori tendevano a rispondere alle prime lamentele degli acquirenti asserendo di aver effettivamente spedito la merce e incolpando il sistema postale del ritardo della consegna.

Le cinque persone identificate e denunciate operavano da varie parti d’Italia, Marche, Veneto, Calabria, Toscana e in un caso anche in provincia di Teramo. I falsi annunci di vendita erano stati inseriti su un noto sito di vendite online e il pagamento avveniva mediante una ricarica su carte postepay.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Soprintendenza, il sottosegretario Vacca: "Due sedi: una all'Aquila, l'altra a Chieti"

  • Economia

    Rospo mare, società finisce nella lista nera Usa: a rischio decine di posti di lavoro nel campo petrolifero

  • Cronaca

    Oggi i parcheggi tornano a pagamento in alcune zone di Chieti

  • Incidenti stradali

    Muore sul raccordo autostradale di ritorno da un viaggio con la famiglia

I più letti della settimana

  • Tragedia nel giorno del Giro: scontro con un'auto, morto un motociclista

  • Muore a 59 anni nello scontro della sua moto contro un'auto: ecco chi era la vittima

  • Scossa di terremoto nel chietino all'alba

  • Si è laureato a Chieti il primo abruzzese insignito del premio per cardiologi under 40

  • Fondo Valle Alento, disposti i prossimi controlli elettronici alla velocità

  • Si scambiano cocaina davanti al centro commerciale, ma vengono sorpresi dai carabinieri: un arresto

Torna su
ChietiToday è in caricamento