Truffa il parroco e si fa versare 3800 euro sulla postepay "per ottenere il finanziamento della Regione"

Un siciliano è stato denunciato dai carabinieri della compagnia di Atessa: aveva raggirato il parroco di Scerni che ha poi denunciato l'episodio

I carabinieri della compagnia di Atessa hanno rintracciato e denunciato un uomo originario della Sicilia accusato di aver truffato il parroco emerito di Scerni. Secondo quando ricostruito, l'uomo avrebbe contattato più volte l'anziano sacerdote presentandogli la possibilità di ottenere un finanziamento dalla Regione. All'ennesima telefonata è riuscito a convincerlo e a farsi versare sulla postepay la somma di 3.800 euro finalizzata ad avere il sussidio,

Resosi successivamente conto di essere stato raggirato, il parroco si è rivolto ai carabinieri e ha sporto denuncia. In breve i militari, guidati dal comandante Ruffini, sono riusciti a risalire all'identità del truffatore, che è stato denunciato. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cultura

    I maratoneti della lettura al Marrucino: 24 ore in compagnia dei libri - FOTO

  • Cronaca

    Tassista abusivo di Chieti fermato a Pescara: "accompagnava" gli universitari

  • Cronaca

    Si parcheggia ancora gratis a Chieti: non c'è nessuno a riscuotere, parcometri fuori servizio

  • Salute

    Indice della salute: Chieti 44esima nella classifica delle città più sane d'Italia

I più letti della settimana

  • Tragedia nel giorno del Giro: scontro con un'auto, morto un motociclista

  • Muore a 59 anni nello scontro della sua moto contro un'auto: ecco chi era la vittima

  • Sfregia 46 auto in una notte: incastrato dalla sigla usata da ragazzino sul giornalino scolastico

  • Si è laureato a Chieti il primo abruzzese insignito del premio per cardiologi under 40

  • Trovato senza vita l'anziano scomparso a Francavilla

  • Spavento a Chieti: auto e moto si scontrano alla Pietragrossa

Torna su
ChietiToday è in caricamento