Truffa il parroco e si fa versare 3800 euro sulla postepay "per ottenere il finanziamento della Regione"

Un siciliano è stato denunciato dai carabinieri della compagnia di Atessa: aveva raggirato il parroco di Scerni che ha poi denunciato l'episodio

I carabinieri della compagnia di Atessa hanno rintracciato e denunciato un uomo originario della Sicilia accusato di aver truffato il parroco emerito di Scerni. Secondo quando ricostruito, l'uomo avrebbe contattato più volte l'anziano sacerdote presentandogli la possibilità di ottenere un finanziamento dalla Regione. All'ennesima telefonata è riuscito a convincerlo e a farsi versare sulla postepay la somma di 3.800 euro finalizzata ad avere il sussidio,

Resosi successivamente conto di essere stato raggirato, il parroco si è rivolto ai carabinieri e ha sporto denuncia. In breve i militari, guidati dal comandante Ruffini, sono riusciti a risalire all'identità del truffatore, che è stato denunciato. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "C'è una bomba in Duomo": dall'Abruzzo fa scattare l'allarme a Milano

  • Sport

    Sei anni fa ci lasciava Pietro Mennea, era stato docente alla d'Annunzio

  • Politica

    Rincari fino al 17,92%: oggi in consiglio comunale le nuove tariffe Tari

  • Incidenti stradali

    Auto contro palo della filovia, un morto lungo la Colonnetta

I più letti della settimana

  • Auto contro palo della filovia, un morto lungo la Colonnetta

  • Procedimento disciplinare per un prof della d'Annunzio: "Non ha fatto lezione per quattro anni"

  • Viaggiava con oltre 60 mila euro in contanti nascosti nel bagaglio a mano, fermata una passeggera

  • Vince 50mila euro al gratta e vinci a Chieti Scalo

  • Preso a pugni durante una lite a Roma, artista della provincia di Chieti lotta tra la vita e la morte

  • E' morto Umberto Ranieri, l'artista di Paglieta picchiato a Roma

Torna su
ChietiToday è in caricamento