Operazione Tallone d'Achille: giovanissimi facevano il pieno di droga prima delle notti in discoteca

Dalle indagini è emerso inoltre che l'organizzazione stava pensando a una "tessera fedeltà" per i clienti fissi, con una dose omaggio ogni 10 acquistate

I clienti più fedeli si rivolgevano ai pusher scalini anche prima delle trasferte del divertimento, per fare il pieno di droga prima di andare a divertirsi nei locali della Romagna. È uno degli aspetti emersi nel corso dell'operazione "Tallone d'Achille", l'indagine che pochi giorni fa ha portato all'arresto di 17 persone e all'obbligo di dimora per altre 8.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, gli spacciatori dovevano soddisfare le richieste di molti giovani in trasferta a Riccione per passare la notte in discoteca. Un'abitudine che aveva addirittura spinto all'idea di una sorta di "tessera fedeltà" per i clienti fissi, con un "omaggio" ogni dieci acquisti di stupefacente. 

Le cessioni avvenivano perlopiù nella zona dello Scalo, dove ci si poteva muovere a piedi, evitando di essere fermati dalle forze dell'ordine. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

  • Ascanio Celestini, Lino Guanciale e gli Avion Travel: estate di grandi nomi a Guardiagrele

Torna su
ChietiToday è in caricamento